Novembre 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli astronauti coltivano il Cile verde sulla stazione spaziale e producono tacos spaziali: NPR

L’astronauta della NASA Shane Kimbrough ispeziona le piante di Hatch Shelley che crescono sulla Stazione Spaziale Internazionale all’inizio di quest’anno.

NASA


Nascondi didascalia

Cambio didascalia

NASA

L’astronauta della NASA Shane Kimbrough ispeziona le piante di Hatch Shelley che crescono sulla Stazione Spaziale Internazionale all’inizio di quest’anno.

NASA

Lo spazio esterno è appena diventato più delizioso.

Gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale hanno banchettato con tacos spaziali lo scorso fine settimana: tacos verdi ricoperti di peperoncino che sono già stati coltivati ​​nello spazio. Nell’ambito dell’indagine Plant Habitat-04 della NASA, gli scienziati hanno iniziato a coltivare piccoli, un tipo di peperone trovato nella Hatch Valley del New Mexico, a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. nel mese di luglio Nel tentativo di capire di più sulle “interazioni pianta-microbo” nello spazio, la NASA Lei disse.

Gli astronauti hanno coltivato altre colture, come lattuga e ravanello, nello spazio prima. Ma i peperoni sono più difficili da coltivare nello spazio perché impiegano un tempo relativamente lungo per germogliare e dare frutti, secondo un comunicato della NASA.

Questa è la prima volta che la NASA coltiva peperoni nello spazio e gli astronauti hanno finalmente potuto assaggiare i frutti del loro lavoro venerdì prima di raccogliere dati sui peperoni rossi e verdi raccolti. L’astronauta Megan MacArthur Foto condivise di quelli che ha definito “i migliori tacos spaziali di sempre”, che sono stati realizzati con carne di manzo fajita, pomodori al curry, carciofi e cuccioli di Cile coltivati ​​sulla Stazione Spaziale Internazionale.

“Festa del venerdì!” Ho scritto su Twitter.

READ  La navicella spaziale Solar Orbiter dell'Agenzia spaziale europea (ESA) sta sfiorando la Terra per l'assistenza gravitazionale, uno dei voli planetari più pericolosi di sempre.

La NASA ha spiegato a luglio che l’esperimento del peperoncino fa parte di uno sforzo per espandere il numero di raccolti che gli astronauti possono coltivare nello spazio durante le missioni future. pubblicazione.

“La sfida è essere in grado di nutrire gli equipaggi in LEO e quindi supportare gli esploratori durante le future missioni al di fuori di LEO verso destinazioni che includono la Luna, come parte del programma Artemis, e infine su Marte”, ha affermato Matt Romain. , il ricercatore principale per l’esperimento NASA Plant Habitat-04. “Siamo limitati alle colture che non necessitano di un ampio stoccaggio o lavorazione”.

Sembra che gli astronauti potrebbero essere in grado di fare uno spuntino con il Cile verde fresco nelle future missioni. Lo chiamò il gigantesco morso dell’umanità.