Giugno 15, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Giovanna Vitelli, Executive Vice President Gruppo Azimut/Benetti

Giovanna Vitelli, Executive Vice President Gruppo Azimut/Benetti

negli anni, Collezione Azimut/Benetti Il Vice Presidente Esecutivo Giovanna Vitelli ed io siamo sempre riusciti a trovare un posto tranquillo dove parlare durante Monaco Yacht Show. In effetti, non importa dove fossimo, non vedevo l’ora di mettermi al passo con l’amministratore delegato simpatico e duro che guida il costruttore italiano di superyacht (che costruisce più yacht, con lunghezze medie più elevate di qualsiasi altro costruttore di yacht al mondo) perché noi’ se ne parla sempre vita Così sono le barche.

Durante le nostre precedenti conversazioni, mi hai aiutato a capire cosa Stile italianoIn realtà lo è e perché ha un potere duraturo migliore di chiunque abbia mai parlato. Abbiamo parlato delle nostre località sciistiche preferite e di altre passioni che condividiamo. Ma mi sono piaciute molto le nostre ultime notizie perché parlavano di…famiglia. Nello specifico, come si presenta la guida assistita famiglia Suo padre, Paolo Vitelli, l’ha avviata nel 1985 e l’anno scorso ha costruito 128 yacht per un valore di oltre 1,2 miliardi di euro (con una B).

“Siamo una grande azienda”, dice, sorridendo in modo professionale. Ma lo sviluppo del prodotto rimane sotto il controllo della famiglia. Mio padre ama lo sviluppo del prodotto come parte del lavoro e così amo fare ricerca, scovare nuovi designer di talento e spingere i nostri designer esistenti a essere sempre più coraggiosi. “

Ovviamente ha funzionato. Benetti L’innovativa linea Oasis (con un modello di 34m, 40m e forse un modello più grande) che Giovanna ha spinto a sviluppare nel Regno Unito è uno dei nuovi lanci di maggior successo che ho visto negli ultimi cinque anni. Poco prima della pandemia, Benetti ha varato anche tre nuovi superyacht (ciascuno lungo più di 300 piedi) in un anno. Ma Giovanna dice che Benetti Beyond 37 ha avuto la possibilità di fare un tour Presentata. Salone Nautico Internazionale di Lauderdale Era tutta la visione di suo padre.

“Questa è stata la sua ultima collaborazione con Stephane Origeni, scomparso lo scorso anno. Hanno lavorato insieme per 20 anni. Puoi ancora vedere la forza e la passione che aveva per il processo di progettazione e costruzione di nuove barche innovative.

“Non siamo di proprietà di un fondo di private equity che deve essere rivenduto domani”, aggiunge. “Quindi possiamo spingerci un po’ oltre perché siamo a conduzione familiare. Quindi, combiniamo l’approccio dell’azienda familiare con il fatto che l’azienda ha un fatturato di 1 miliardo di euro”.

La domanda di yacht costruiti dal Gruppo Azimut/Benetti, infatti, non è mai stata così forte. E poiché i nuovi ordini di costruzione si estendono lontano nel futuro, il Gruppo Azimut Benetti investirà 130 milioni di euro nei prossimi tre anni per potenziare la capacità produttiva in tutte le aree.

“Ma anche la compagnia si sentirà sempre come una famiglia”, aggiunge rapidamente Giovanna.

«E si parla sempre di barche» dice Giovanna, voltandosi verso il padre. “Il problema siamo noi Inizio Goditi un momento in cui non parliamo di yacht. E, naturalmente, la conversazione include anche i miei figli.

Prendi questa estate in Sardegna come esempio. Mio padre ha portato mio figlio a fare una crociera in motoscafo di 6 ore perché volevano vedere se l’autonomia dichiarata dal produttore era esatta! La buona notizia è che lo era. Sono tornati a casa con una pinta di carburante nel serbatoio.

“Ha ancora una passione per le barche. Avrà sempre la passione”.

Amen per questo!

READ  La Meloni punta su energia e migrazione con il piano Africa