Maggio 21, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Farrell pesa come la ‘trappola’ del corpo dell’Irlanda ignorando la scelta per l’Italia

Nella prossima partita contro l’Italia a Dublino di domenica 27 febbraio, la squadra rimasta al campo irlandese durante le settimane sterili delle sei nazioni ci dà solitamente un indizio forte.

I 14 giocatori rilasciati per l’azione URC questo fine settimana accoglieranno con favore i minuti con le loro province, ma senza dubbio vorranno far parte del campo di due giorni dell’Irlanda che si è concluso con l’allenamento contro gli U20.

Farrell potrebbe spruzzare alcuni dei giocatori delle squadre di Leinster, Ulster, Munster e Connaught contro gli italiani questo fine settimana. Si prevede che Robert Balogun, Gavin Combs, Dave Gilcoin e James Hume faranno apparizioni nei test nel terzo round in sei paesi.

Ma Farrell dovrebbe anche considerare il fatto che l’Irlanda ha un’altra settimana di follow-up dall’altra parte della partita italiana prima di una trasferta in Inghilterra e uno scontro con la Scozia negli ultimi due turni.

Sarà preoccupato di lasciare alcuni dei suoi giocatori di punta fuori dal gioco per tre fine settimana quando affronterà l’Inghilterra. Ritmo e velocità sono ancora importanti con l’Irlanda nella ricerca del titolo Sei Nazioni.

“Ci sono tutti i tipi di cose che devi mettere in discussione”, ha detto ieri Farrell. “È tempo di gioco, il che è probabile, per cercare di prevedere come sarà la nostra squadra tra due o tre settimane.

“Ci sono tutti i tipi di permutazioni diverse, ed è difficile durante le settimane sterili perché il tempo di gioco è così importante.

“Alcuni ragazzi non hanno giocato molto e alcuni di loro sono stati rimandati indietro [to their provinces] Ma ci sono altri ragazzi che non giocano molto. Hanno bisogno di sport? Come sarebbe se non lo facessero? Ci sono molte aree in movimento che dobbiamo valutare nei prossimi giorni.

READ  L'Italia vieterà la vendita di nuovi ICE entro il 2035

L’allenatore dell’Irlanda Andy Farrell.

Fonte: Dave Winter / INPHO

Il capitano dell’Irlanda Johnny Sexton dovrebbe essere di nuovo in forma e disponibile per questo scontro con l’Italia, quindi la selezione di Farrell nella metà campo sarà particolarmente interessante.

Dai a Joey Carberry un altro inizio dopo essere stato 10° a Parigi la scorsa stagione o aggiungerà Sexton direttamente al XV titolare per impedirgli di rimanere imbattuto in tutti e quattro i fine settimana prima di affrontare l’Inghilterra?

“Vedremo”, ha detto Farrell lasciando la domanda, insistendo sul fatto che dovrebbe vedere come va con le province questo fine settimana prima di finalizzare qualsiasi cosa.

Farrell sarà sicuramente senza Hooker Ronan Keller per il resto del campionato a causa di un infortunio alla spalla, ma ciò dovrebbe consentire a Don Sheehan di fare il suo primo inizio di prova, così come vedere Dave Hefernan o il ritorno del rapper in forma Herring al Squadra di giornata. .

L’Irlanda dovrebbe vincere bene contro l’Italia e di certo non affronterà la salute che la Francia ha portato lo scorso fine settimana a Parigi.

Ogni volta che l’Irlanda perde in partite importanti, c’è sempre un focus sul lato fisico del gioco, una storia secondo cui le squadre irlandesi sono molto più piccole e meno potenti delle migliori squadre del mondo. Campo.

“È una trappola”, ha detto l’allenatore irlandese. “Ho visto squadre irlandesi in passato cadere in questa trappola di ‘perdere battaglie fisiche’.

“C’erano elementi di quel gioco in cui eravamo incredibilmente in forma fisicamente grazie alla nostra conoscenza e precisione.

James-Ryan-manca la palla in un contrasto

Fonte: Billy Stigland/INPHO

“Nel momento in cui va alla tangente, ‘lo farò, mi rimboccherò le maniche’, allora l’opposizione può dominarti.

Abbiamo un po’ di apprendimento in quell’area del gioco o intorno ad essa, perché era più una comprensione di come funziona la fisiologia, devi ottenere il diritto di essere fisicamente, è qualcosa che dobbiamo imparare.

“Se abbiamo particelle che pesano 135 kg, copritele, ma non le abbiamo, quindi dobbiamo essere un po’ più intelligenti”.

Farrell ha detto che l’Irlanda ha imparato molto su se stessa nella sconfitta contro il Parigi, incluso il suo attacco, mentre la Francia ha lottato per ottenere la corsa nel primo tempo mentre assediava la pausa.

È interessante notare che Farrell lo ha visto scivolare nelle vecchie abitudini poiché hanno perso alcune occasioni per spostare la palla nello spazio allo State de France.

“A volte pensavo che fossimo tornati nel genere 18 mesi fa, o un po’ di più”, ha detto Farrell.

A volte deriva da un po’ di pressione da parte dell’opposizione. Certo, dovevamo essere migliori, perché avevamo l’opportunità di essere coesi, di essere noi stessi e di giocare nello spazio, e a volte per alcuni dei nostri malintesi non lo vedevamo.