Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Djokovic ha sconfitto la Serbia 2-0 nella finale di Coppa Davis

Dusan Lajovic ha sconfitto il numero uno al mondo Novak Djokovic battendo per 2-0 Gerald Melser nella partita di apertura della Serbia contro l’Austria, ospitante del Gruppo F, nella finale di Coppa Davis a Innsbruck venerdì.

Djokovic ha portato la Serbia al suo primo titolo dal 2010 e ha facilmente superato il suo avversario 28enne per la seconda volta in assoluto, vincendo 6-3 6-2 in meno di un’ora.

Il 20 volte vincitore chiave ha perso solo sei punti al servizio e non ha dovuto affrontare un break point.

Lajovic ha avuto un momento difficile contro il fratello minore del collega professionista Jurgen, Melzer, poiché è stato costretto a lavorare per una vittoria per 7-6 (5) 3-6 7-5.

Il 31enne ha mancato un break di vantaggio nel terzo set, ma si è ripreso e ha convertito il suo quarto match point per suggellare la vittoria.

“È la Coppa Davis. Sono emozioni, stress, stress. Sono i momenti più difficili di tutti i tempi”, ha detto Lajovic. “Ha giocato un buon tennis negli ultimi due mesi ed era più sicuro di sé e oggi ha giocato a tennis meglio di così.

Altrove, Lorenzo Soneko e Janic Sinner hanno ottenuto solide vittorie nei loro singoli, con l’Italia ospite del Gruppo E in vantaggio per 2-0 contro gli Stati Uniti a Torino.

L’esordiente Soneko ha dato agli italiani un inizio perfetto, 6-3 7-6 (4), 6-3 7-6 (4), in cui hanno battuto Reilly Opelka con una prestazione decente che includeva un solo errore obbligatorio.

“Non è facile giocare qui, ma questo pubblico… questa è la prima volta in Coppa Davis che non vedo l’ora che arrivi questa partita – grazie a tutti”, ha detto il 26enne.

READ  Come guardare Italia vs Svizzera a Euro 2020 dall'India?

Il numero 10 del mondo, che ha fatto il suo debutto nella finale di fine stagione dell’ATP di questo mese, ha senza dubbio pareggiato con 17 vittorie su John Isner 6-2 6-0.

“Giocare qui è così speciale”, ha detto Sinner. “Oggi abbiamo già vinto. È fantastico. Abbiamo una grande squadra e siamo tutti grandi esseri umani, quindi stiamo cercando di stare insieme. Sono così orgoglioso di farne parte”.

A Madrid, Feliciano Lopez e Pablo Carreno Pusta hanno aiutato la Spagna a passare in vantaggio per 2-0 sull’Ecuador.

Senior Lopez ha sconfitto Roberto Guerrero 6-3 6-3, mentre Carreno Busta ha sconfitto Emilio Gomez 5-7 6-3 7-6 (5).

(Segnalazione di Thuruv Munjal a Bangalore; montaggio di Ken Ferris)