Febbraio 6, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

David Rudisha, campione olimpico negli 800 metri, sta bene dopo la caduta

Shuma Uno Ha vinto facilmente il suo primo duello con lui Ilya Malinin In questa stagione è nella finale del Gran Premio di pattinaggio di figura, ma sabato il 18enne americano ha ottenuto un altro quad axel nel pattino libero per creare attesa per i campionati del mondo di marzo.

Il giapponese Uno, il campione del mondo, ha ottenuto un totale di 304,46 punti con il miglior programma corto e il pattino libero, precedendo il suo connazionale di 30,11 punti. Sota Yamamoto. Malinin è salita al bronzo dal quinto posto dopo il salto corto con cinque salti quadrupli in zona libera (uno con valutazione negativa).

Gli Stati Uniti hanno vinto per la prima volta una medaglia in tutti e quattro gli eventi in una finale (grazie alla loro prima medaglia in assoluto venerdì, e forse in parte per l’assenza di pattinatori russi, tutti banditi a causa della guerra in Ucraina).

Isabeau Levitoil 15enne campione del mondo junior, è migliorato dal quinto posto dopo un breve periodo per conquistare l’argento dietro al Giappone. Mai Mihara nell’evento femminile. Levito, anche con la sua caduta nel pattino libero, è diventata la terza donna americana più giovane a medagliare in una finale di Grand Prix. Tara Lipinsky E il Michele Kwan.

ha detto Levito, che gareggerà ai Campionati USA a gennaio come favorito dopo il ritiro Maria Bell E il Alissa Liu. “Quando ho sbagliato il mio programma, non mi aspettavo di essere dove sono ora.”

Finale Gran Premio: conseguenze | palinsesto delle trasmissioni

Uno aveva un vantaggio così significativo su Malinin dal breve periodo – 19,89 punti – che l’americano, che è entrato nella competizione con il miglior risultato al mondo in questa stagione, non avrebbe potuto superarlo se Uno avesse pattinato in modo relativamente pulito nel freestyle.

READ  Il Liverpool si unisce alla battaglia per ingaggiare Frenkie de Jong dal Barcellona e il Manchester United punta a Rafael Leao dal Milan

Uno ha fatto proprio questo con cinque quadrupli (uno valutato negativamente) per vincere la finale del Grand Prix, la seconda più grande competizione annuale, per la prima volta dopo i suoi precedenti due argenti e due bronzi.

“Tutto ciò per cui mi sono allenato avrebbe potuto cristallizzarsi nella competizione qui oggi”, ha detto Ono attraverso un traduttore. “Ma allo stesso tempo, sentivo che c’era molto spazio per crescere”.

Malinin, il quinto dei sei pattinatori nell’interbase venerdì a causa di errori su tutti e tre i passaggi in salto, si è ripreso con un forte pattino libero come aveva fatto nei suoi tre precedenti eventi di questa stagione (tre vittorie per classificarsi primo al mondo nella finale ). Malinin è l’unico pattinatore ad aver mai ottenuto un quadruplo axel e ora lo ha fatto su ciascuno dei suoi pattini liberi in questa stagione.

Malinin ha avuto un infortunio al piede sinistro almeno dalla fine di novembre. Ha iniziato davvero a infastidirlo due settimane fa, ha detto sabato, ma “lo ha sentito a malapena” in finale. Per questo motivo, non ha tentato un salto Lutz in nessuno dei suoi ultimi due eventi, eppure è arrivato primo e terzo in essi.

“È un buon segno di ripresa”, ha detto Malinin, che spera di riunire Lutz più avanti in questa stagione. “Oggi ha dimostrato che con tutta la preparazione che sto facendo, tutta la terapia fisica.

“Ero un po ‘scioccato di essere riuscito a farcela con tutta la preparazione che non avevo”.

Malinin, il campione del mondo junior che ha compiuto 18 anni la scorsa settimana, è diventato il secondo americano più giovane a vincere una medaglia nella finale di un Gran Premio dopo Nathan Chen.

READ  Milan vs Juventus: diretta streaming Serie A, canale TV, come guardare online, ora di inizio, notizie sulla squadra, quote

Uno e Malinin sono saliti alla ribalta dello sport dopo il due volte campione olimpico Yuzuru HanyuPensionamento e campione olimpico Chen congedo a tempo indeterminato, possibilmente congedo permanente dallo sport.

Quindi, Uno e Malinin si dirigono ai rispettivi campionati nazionali per prenotare posti ai Mondiali di marzo in Giappone.

Anche sabato, canadesi Piper Jill E il Paolo Poirier Consolidano il loro status di numero 1 al mondo vincendo il Gran Premio finale di danza sul ghiaccio. Gilles e Poirier, settimi alle Olimpiadi, hanno segnato 215,64 punti per sconfiggere gli americani Madison Chuck E il Eva Bates di 3,7 punti.

Chock e Bates, il miglior duo di danzatori sul ghiaccio della scorsa stagione e non tutti vincitori di medaglie olimpiche internazionali questo autunno, erano in lizza per il titolo internazionale più importante della loro carriera. Gli Stati Uniti hanno ottenuto la loro quattordicesima medaglia consecutiva di Grand Prix Final Dance.

OlympicTalk è attivo Novità Apple. Abbiamo preferito!