Maggio 26, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Dal New Jersey all’Italia e ritorno

Studenti d'ItaliaCatholic Studies Foreign Experience nella primavera del 2022, Fondamenti di cultura cristiana – I partecipanti che studiano in Italia sono tornati dal viaggio di un mese fa e sono pronti per completare con successo il semestre. Tuttavia, il loro tempo con loro in Italia è ancora alto con loro.

Gli studenti, che sono tornati nel New Jersey il 14 marzo, hanno avuto il tempo di riflettere sulla loro esperienza in Italia, e il verdetto è stato lo stesso che il viaggio è stato un’esperienza che cambia la prospettiva, che cambia la vita.

Il team ha trascorso diverse settimane a prepararsi per il viaggio e si è riunito per dedicarsi a letture sull’importanza dei siti visitati. Dal loro ritorno, si sono riuniti per discutere di ciò che hanno visto e sperimentato in Italia e di come questi luoghi ed eventi continuino a dare un contributo alla vita cristiana nel mondo.

Durante il viaggio, gli studenti, guidati da Inz Mursaku, direttrice del Progetto di Studi Cattolici, hanno esplorato la Sicilia, la spiaggia di Amalfi e Roma. Hanno visto la storia antica nei siti archeologici, hanno gustato la cucina regionale italiana, si sono meravigliati dei talenti architettonici e artistici di artisti e artigiani italiani medievali, hanno adorato nella Chiesa Universale davanti ad alcuni dei monumenti più venerati della Chiesa e hanno ricevuto la benedizione del Papa. Francesco al tempo degli angeli.

“Anche se ho visitato molte volte i siti che abbiamo visitato in Italia attraverso il mio lavoro e studio, il viaggio di quest’anno è stato particolarmente emozionante”, ha detto il dottor Mursaku. “Per me è stata anche una nuova esperienza vedere i nostri studenti cogliere per la prima volta la bellezza e la storia di queste parti d’Italia. Viaggiare nel mondo post-Covid ha presentato le sue sfide, ma superarle ha creato esperienza. Con 11 in più mesi a venire, non vedo l’ora della mia prossima esperienza di studio all’estero in Italia la prossima primavera. Sono già interessato! ”

READ  L'Italia ha riportato altri sette decessi per il virus corona, 4.743 nuove infezioni

Per il semestre primaverile 2023, Catholic Studies ha in programma un altro viaggio oltreoceano: l’Italia sulle orme dei Santi.

Alcuni studenti hanno condiviso le loro riflessioni poiché ci sono volute diverse settimane per digerire le loro esperienze in Italia.

“I templi di Agrijento sono la parte della valle che preferisco. È una delle cose più belle che abbia mai visto in vita mia. Passeggiando per la valle al tramonto e catturando la bellezza dei templi. , vado a guardare in un paio di fatti, forse scrivi un articolo sulle informazioni che non riuscivo a comprendere appieno il significato di questo posto meraviglioso e volevo anche sapere di più sull’essere lì, camminare, vedere tutto e prestare maggiore attenzione ai dettagli e ai fatti. Mi ha regalato un’esperienza indimenticabile per innamorarmi di un luogo e sviluppare un interesse a conoscerlo.” – Kyla Engle, ’25, Laureata in Diplomazia e Relazioni Internazionali

“Il mio posto preferito durante il viaggio era la Cattedrale di Montreal. Sono rimasto sbalordito dalle raffigurazioni di mosaici e passaggi biblici in ogni centimetro della cattedrale. Era la chiesa più bella che avessi mai visto in vita mia”. – Jasmine de Leon, ’24, Major / Catholic Studies in Diplomacy and International Relations, Asian Studies e Small Journal

“Essere una donna di colore negli Stati Uniti mi ha permesso di diventare una donna di colore all’estero esplorando i tipi di cibo, la lingua e lo stile di vita tradizionali. Sono cresciuta attorno alle stesse persone e idee; tuttavia, i viaggi mi hanno permesso di digerire prima me stessa. Inevitabilmente varie filosofie , storicamente, in Italia sono rimasto scioccato dalla mancanza di una significativa diversità nera, anche se ci sono persone indo-euro e afro-euro che vivono lì, ad esempio il couscous viene dall’Africa. Tienilo per te. Visiterai, motivarti a capire il loro cibo e cercare di imparare secondo la loro cultura. ” – Michael Asamova-Afri, ’24, Laureato in Scienze Politiche

READ  L'Italia saluta il padre di Dramisu, Ado Campiole

“L’ultimo giorno del viaggio si è concluso con una cena d’addio. È stata un’esperienza molto emozionante. È stata l’esperienza più meravigliosa della mia vita e vorrei poter essere migliore nell’esprimere il significato del Dr. Mursaku a tutti in questo viaggio , soprattutto io.” – Isabella Pucino, ’23, Sindaco di Infermieristica
“Man mano che mi avvicinavo al dottor Mursaku e all’intero team, la festa di addio è stata decisamente dura, quindi non ho potuto trattenere le lacrime! Questo viaggio avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Lo farò sempre. Ricordalo e le persone speciali che ho incontrato”. – Alyssa Papalia, ’23, Sindaco di Infermieristica

“Quando ho scritto del ritorno dall’aeroporto a Newark con un volo, ho iniziato a pensare a tutto ciò che abbiamo vissuto in questo viaggio. Non ero una persona religiosa particolare. Sono cresciuto nella Chiesa cattolica e ora sono al settimo anno .L’anno dell’educazione cattolica, ma la mia fede è sempre stata attraverso il movimento.Avevo voglia di andarci, perché ci si aspettava da me nella comunità.Non ho mai sentito il mio cuore dentro e non ho mai avuto una comprensione profonda.Tuttavia, come questo viaggio è stato attuato, ho iniziato a esplorare e comprendere il ricco patrimonio culturale cattolico perché, per la prima volta nella mia vita, la mia ricchezza spirituale era davvero mia. Mi sembrava di essere nelle mie mani”. – Ryan McMullin, ’25. Diplomazia, Relazioni Internazionali e Diritto

“Quando mi sono seduto all’aeroporto mentre tornavo a casa e ho pensato al viaggio, ero così emozionato che non volevo andarmene. Ogni giorno ho imparato molto e ho potuto vedere alcuni siti incredibili che il mondo dovrebbe visitare. Molti i siti mi hanno avvicinato alla mia religione e mi hanno aperto gli occhi sulla storia cattolica.Anche le esperienze culturali sono state meravigliose.Ci siamo davvero goduti com’è la vita in Italia ora e abbiamo imparato molto su com’era nell’antichità.Mi piacerebbe tornare indietro in Italia e continuare a vedere cosa ha da offrire quel paese. Sono tornato come una persona altamente istruita, altamente religiosa e molto intelligente. .Grazie, Professore! ” – Angela Noise, ’24, specializzazione in psicologia

READ  Italia Euro 2020: Mancini sceglie la lista dei 26 giocatori finali of

“Quando ho studiato all’estero in Italia, ho potuto esplorare e sperimentare i fondamenti e la storia del cristianesimo in tempo reale. Tutta la conoscenza che avevo prima è stata immediatamente rianimata. Questa opportunità mi ha dato uno stile di apprendimento completamente diverso. Ha influenzato non solo il mio mente, ma anche il mio rapporto personale con Dio. , che mi ha permesso di approfondire la vera essenza e il tesoro del pensiero cristiano, difficile da cogliere in classe. Sono veramente grato per questo indimenticabile cammino educativo e spirituale! ” – Maria Smutelovkova, ’23, Grandi / Studi cattolici in diplomazia e relazioni internazionali e lingue moderne

“Senza viaggiare, non puoi capire fino in fondo quanto sia importante la storia della cultura cristiana per la popolazione locale e per la religione cattolica. Sì, puoi vedere belle architetture e studiare storia online, ma andare fisicamente in Italia. Permetti a me e ai miei compagni di classe per ascoltare storie e credenze locali e molti altri. Qui le vite ruotano attorno alla loro fede. C’è davvero una differenza tra vederlo su uno schermo e vederlo dal vivo. ” – Farrell Dawson, ’25, maggiore delle finanze

Per ulteriori informazioni sul prossimo studio di studi cattolici della primavera 2023 in Italia, contattare Gloria.Aroneo@shu.edu o (973) 275-2808 Gloria Aronio.