Maggio 13, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Corona virus: la Pasqua è nella “zona rossa” per Pasqua, ma sono consentiti i viaggi all’estero – internazionali

Gli italiani non possono lasciare la loro casa nella loro “zona arancione” e “zona rossa”, ma possono raggiungere un aeroporto tra le regioni e volare all’estero durante le vacanze di Pasqua. La polemica esplode davanti a un rapporto inviato dal Ministero dell’Interno, che ha eliminato in modo significativo il turismo in Italia, che viene pubblicato quotidianamente sul “Corriere della Sera”, che spiega come i movimenti volti ad arrivare al punto di partenza di questo tipo di il viaggio non deve essere modificato o limitato in quanto consentito. Insomma, libera circolazione, ma sempre “con autocertificazione”.

L’elenco dei paesi in cui è possibile viaggiare, come è noto da tempo, è pieno di luoghi lunghi e attraenti con l’arrivo della primavera. Si va dal Belgio alla Danimarca, dalla Grecia ai Paesi Bassi e al Portogallo, alla Spagna, alla Svezia e ad altre dozzine. Al rientro in Italia è obbligatorio un test negativo con 72 ore di anticipo, mentre vige l’obbligo di isolare 14 giorni di rientro da altre destinazioni come Austria, Regno Unito e Stati Uniti. Come è già successo a tedeschi e francesi che potrebbero volare in Spagna, le regole anti-Govt sono ormai molto basse e in Italia scoppiano polemiche.

In effetti, la Spagna è diventata una destinazione preferita da molti turisti per sfuggire alle restrizioni locali. Il governo ha consentito alle comunità autonome di decidere se chiudere i confini regionali, ma consente agli stranieri di provenire da altre parti dell’UE. Ciò ha creato quella che alcuni giornali iberici hanno definito una “contraddizione”: agli spagnoli è vietato viaggiare tra le regioni, mentre i turisti possono scegliere un luogo e utilizzare i servizi della gente del posto poiché le misure di isolamento sono “più morbide” rispetto al singolo paese.

READ  Inghilterra - Francia: Finale Sei Nazioni femminile - Live! | Gli sport

“Non posso lasciare la mia città, ma posso volare alle Canarie: è assurdo, mentre l’85% degli hotel italiani è costretto a chiudere”, ha detto a Della Cera Bernabeu Boca Courier, capo di Federberg. “Gli imprenditori si sentono ridicolizzati. Se ci sono regole da seguire, vanno seguite, ma se valgono solo per pochi non possiamo accettarlo. Da una parte chiudiamo gli italiani in casa, ma poi lasciamo che se ne vadano”. “Il turismo italiano è così ucciso. Sembra che la mano destra non sappia cosa sta facendo la mano sinistra “.

“Quando abbiamo visto che era stata allestita una ‘zona rossa’ per Pasqua, abbiamo pensato che ci fosse almeno un po ‘di isolamento per gli stranieri, ma un test è bastato. Anche altri paesi ne stanno approfittando. Sembra che la Spagna ci stia dicendo di” vieni da noi “.” Fatto, prosegue il Boca. Tuttavia, sulle vacanze italiane non ci sono certezze “. Come saranno? Ancora non lo sappiamo, siamo ancora bloccati in zone colorate, non sappiamo come organizzarci, nessuna prospettiva. Facciamo un regalo ai turisti agli stranieri “.