Luglio 25, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Come vedere le stelle cadenti

Come vedere le stelle cadenti

Avrai qualcosa da aspettarti in cielo prima del fine settimana.

Lo sciame meteorico annuale raggiungerà il suo picco sabato mattina presto, dando alle persone la possibilità di vedere meteore luminose e forse colorate nelle ore che precedono l’alba.

Sebbene non si tratti dello sciame meteorico più attivo dell’anno, le Leonidi sono comunque in grado di produrre circa 15 meteore all’ora in condizioni di cielo sereno. Anche la luna crescente tramonterà di sera questo fine settimana, il che dovrebbe portare a cieli bui non sbiaditi dalla brillante luce lunare.

Per individuare le meteore, la NASA consiglia di uscire intorno a mezzanotte. Come per qualsiasi pioggia di meteoriti, è meglio scegliere un luogo di osservazione lontano dai lampioni o da altre forme di inquinamento luminoso. Successivamente, preparati a sistemarti e riposare, il che potrebbe significare sfidare le fredde temperature di metà novembre.

Le meteore appariranno in streaming in tutte le direzioni dalla costellazione del Leone, che sorge a est dopo la mezzanotte di questo mese. Dovresti andare a est e scegliere un punto panoramico con un’ampia visuale del cielo.

Le Leonidi si trovano sia nell’emisfero settentrionale che in quello meridionale.

Lo sciame meteorico delle Leonidi dura dal 3 novembre al 2 dicembre, ma il cielo mostra un picco di attività sabato mattina presto. Se le condizioni sono limpide, puoi anche vedere uno splendido spettacolo prima dell’alba di venerdì o a tarda notte dello stesso giorno.

Le Leonidi sono solitamente meteoriti luminosi e le stelle cadenti possono essere colorate. Secondo la NASA. È anche uno dei meteoriti più veloci, viaggia ad una velocità sorprendente di circa 44 miglia al secondo, ha detto l’agenzia spaziale.

READ  Spiegare le prime sei settimane di gravidanza

Lo sciame meteorico delle Leonidi si verifica ogni anno a novembre, quando la Terra attraversa le scie di detriti della cometa 55P/Tempel-Tuttle. La cometa fu scoperta due volte in modo indipendente: la prima nel 1865 da Ernest Temple e l’altra nel 1866 da Horace Tuttle.

La cometa Tempel-Tuttle impiega 33 anni per completare un’orbita attorno al Sole. Una volta ogni 33 anni circa, le particelle di cometa possono produrre una tempesta di meteoriti, con centinaia o migliaia di meteore all’ora osservate durante il picco. Una di queste tempeste Leonidi si è verificata nel 1966, quando migliaia di meteore attraversarono il cielo per un periodo di 15 minuti, secondo la NASA. L’agenzia ha affermato che l’ultima tempesta meteorica si è verificata nel 2002.