Aprile 23, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Come trattare la fascite plantare

La fascite plantare, una causa comune di dolore al tallone, può zoppicare chiunque, dai maratoneti a Legno di tigre.

È una delle lesioni dei tessuti molli più comuni, ma la condizione non è solo un’infiammazione (come suggerisce “l’infiammazione” nel nome) della fascia plantare, che è il legamento che si trova sotto la pelle sulla parte inferiore di ciascun piede, dicono gli esperti. È anche un guasto meccanico che richiede un intervento fisico – stirata E rafforza i legamenti e i muscoli del piede.

Se hai la fascite plantare, non limitarti a riposare il piede. Allungalo, comprimi l’arco del piede e torna gradualmente a camminare indossando un paio di scarpe di supporto, dicono i ricercatori.

I trattamenti comuni per la fascite plantare trattano l’infiammazione, spesso applicando ghiaccio o addirittura immobilizzando il piede. Il riposo prolungato, il primo passo nel piano di trattamento “RICE” per riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione, può portare a tempi di recupero più lunghi per la fascia plantare, dice. Keith ParrProfessore di Fisiologia dell’Esercizio Molecolare presso l’Università della California, Davis.

“Essere inattivi e non muoversi aggrava la ferita”, ha detto Barr.

Per accelerare la guarigione, dicono Barr e altri esperti, dovresti allungare il piede e applicare pressione sulla fascia plantare per allungare fisicamente il legamento e incoraggiare la guarigione.

READ  Una foto senza precedenti cattura un'esplosione solare stranamente grande