Aprile 12, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Centinaia di morti da entrambe le parti mentre la Russia si spinge verso ovest

Centinaia di morti da entrambe le parti mentre la Russia si spinge verso ovest

L’Ucraina e la Russia hanno affermato sabato che centinaia di soldati nemici sono stati uccisi nelle ultime 24 ore nei combattimenti per Bakhmut, Kiev ha respinto inesorabilmente gli attacchi e un piccolo fiume che divide la città in due ora segna la nuova linea del fronte.

Vladislav, un paracadutista ucraino dell’80a brigata d’assalto aereo, si trova venerdì all’interno di un bunker in prima linea vicino a Pakhmut.credito:AP

Serhiy Chervaty, portavoce dell’esercito ucraino, ha detto che 221 forze pro-Mosca sono state uccise e più di 300 ferite a Bakhmut. Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che fino a 210 soldati ucraini sono stati uccisi nella regione di Donetsk, più ampia della linea del fronte.

Mentre le perdite di Bakhmut non furono determinate da Mosca, la città orientale di Donetsk, ora quasi deserta, fu il luogo di una delle battaglie più sanguinose e più lunghe della guerra durata un anno.

Entrambe le parti hanno ammesso di aver subito e inflitto grandi perdite a Bakhmut, mentre il numero esatto delle vittime è difficile da verificare in modo indipendente.

L’intelligence militare britannica ha dichiarato sabato che il gruppo mercenario russo Wagner ha preso il controllo della maggior parte della parte orientale di Bakhmut, un’avanzata rivendicata mercoledì dal fondatore del gruppo Yevgeny Prigozhin.

I paracadutisti ucraini dell'80a brigata d'assalto aereo riposano venerdì in un bunker in prima linea vicino a Bakhmut.

I paracadutisti ucraini dell’80a brigata d’assalto aereo riposano venerdì in un bunker in prima linea vicino a Bakhmut.credito:AP

Nel suo bollettino quotidiano di intelligence, il Ministero della Difesa britannico ha affermato: “Nel centro della città, il fiume Pakhmutka rappresenta ora la linea del fronte”.

L’Ucraina ha insistito sul fatto che stava resistendo a Bakhmut e stava fornendo un “decente respingimento” alle forze russe, con il comandante responsabile della difesa di Bakhmut che ha affermato che proteggerlo era la chiave per un contrattacco ucraino.

READ  "Non credo sia lei": l'investigatore speciale Madeleine McCann mette in dubbio le affermazioni della donna polacca

“È necessario guadagnare tempo per accumulare riserve e iniziare un contrattacco, che non è lontano”, ha detto sabato l’esercito citando il colonnello Oleksandr Sersky.