Giugno 29, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Caffè italiano multato di $ 1.050 per non aver mostrato il prezzo dell’espresso

Kristina Blokhin/Adobe StockAn Italian coffee shop owner is in hot water after being fined 1

Di Hada Messia e Lianne Coleraine, CNN

Italiano caffè Negoziante in acqua calda dopo essere stato multato di 1.000 euro ($ 1.050) per non aver mostrato un costo di 2 euro ($ 2,12) caffè espresso.

proprietario Il Caffè Ditta Artigianale di Firenze è stato punito dai carabinieri dopo che un cliente lo aveva denunciato a fine aprile per non averne pubblicizzato i prezzi come previsto dalla legge.

L’ispettore Leonardo Magnolfy, della polizia locale di Firenze, ha detto giovedì alla CNN che un cliente ha riferito che la caffetteria non mostrava il prezzo del caffè dietro il bancone, come previsto dalla legge.

La polizia ha dato seguito alla denuncia e ha multato il negozio di € 1.000 dopo essersi accertato che il prezzo fosse effettivamente assente.

Il proprietario del bar, Francesco Sanabo, si è rivolto a Facebook per lamentarsi della sanzione, che secondo lui è nata dopo che un cliente è rimasto sorpreso dall’addebito di 2 euro per un espresso decaffeinato.

Sanapo è un barista pluripremiato e protagonista di “Coffee Hunters”, uno spettacolo sul canale alimentare italiano “Gambero Rosso”.

“Non sono qui per discutere la multa da fare negli uffici competenti e sono disposto a pagare il prezzo dei miei errori”, ha scritto lunedì Sanabo su Facebook.

Tuttavia, ha affermato di sentirsi in dovere di parlare per il bene dell’industria dell’ospitalità e “il futuro del caffè italiano”.

L’azienda promuove le sue credenziali di commercio equo e solidale, mentre il suo sito web afferma che lavora “esclusivamente con un buon caffè… buono nel gusto e buono nella morale”.

Sanabo ha scritto: “Sono qui per assicurarmi che nessun altro si arrabbi se pagano 2 euro per una tazza di caffè espresso. È un lavoro e lo farò a testa alta”.

READ  All'interno della vivace casa di Miley Cyrus a Los Angeles, progettata dalla sua mamma manager

Ha detto che sebbene il prezzo potrebbe non essere visibile, era disponibile nell’elenco del codice QR.

La CNN ha contattato Sanapo per ulteriori commenti.

L’ispettore Magnulfy ha detto alla Galileus Web che gli agenti controllano regolarmente le violazioni delle normative nei negozi e negli esercizi di ristorazione. Ha detto che, in media, esportano circa 15 multe di questo tipo ogni anno, per una gamma di prodotti tra cui gelati e abbigliamento.

“Citare il prezzo di un prodotto o merce è uno dei principi fondamentali della protezione dei consumatori”, ha affermato Magnolfy.

Ha detto di essere d’accordo sul fatto che alcuni potrebbero essere sorpresi dalla multa “che può sembrare eccessiva per una tazza di caffè da 2 euro, ma è la legge”. Ha aggiunto che il costo del caffè tende a essere compreso tra 1 e 1,5 euro, il che “potrebbe essere stato ciò che ha preoccupato in primo luogo lo stilista”.

Filo della CNN
™ & © 2022 Cable News Network, Inc. , una società WarnerMedia. Tutti i diritti riservati.