Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

ASX cade dopo il crollo dei mercati globali; Fortescue acquisisce Williams Advanced Engineering

Le azioni australiane sono scese all’inizio degli scambi, seguendo la fascia più bassa di Wall Street, a causa dei timori di inflazione e di un inasprimento delle politiche da parte della Federal Reserve statunitense.

L’ASX 200 è sceso dello 0,9% a 7.116 alle 10:21 ET.

Regis Resources (-16,4pc), Life360 (-8,6pc) e Novonix
(-8,2%) tra i maggiori perdenti.

Tuttavia, non ci sono stati guadagni significativi in ​​​​apertura. Uniti Group (+5,8%), Blackmores (+2,4%) e Coles (+1%) sono stati tra i driver più importanti.

Le azioni di Fortescue Metals Group sono diminuite dell’1,7% a $ 20,59, riflettendo i cali registrati dalla maggior parte degli altri produttori di materie prime sul mercato.

Il colosso australiano del minerale di ferro ha annunciato oggi che acquisirà la Williams Advanced Engineering (WAE) con sede nel Regno Unito dalla società di private equity EMK Capital e Williams Grand Prix Engineering per 310 milioni di dollari.

Fortescue ha collaborato con WAE dall’anno scorso per sviluppare un sistema di batterie in grado di alimentare i suoi camioncini come parte della sua ambizione di ridurre le emissioni di carbonio.

Ha anche affermato che le due società stanno lavorando a un concetto di treno elettrico alimentato a batteria.

Oltre a ridurre le emissioni delle sue miniere, il minatore ha affermato che WAE è stata “un’importante opportunità per la crescita di nuove attività” da implementare sotto l’ombrello delle tecnologie verdi Fortescue Future Industries.

Il dollaro australiano è sceso questa mattina a 71,86 centesimi di dollaro.

I prezzi del petrolio sono scesi la scorsa settimana, trascinati al ribasso da un inaspettato aumento delle scorte di greggio e carburante statunitensi, mentre gli investitori hanno preso profitti dopo che gli standard petroliferi globali hanno toccato il massimo degli ultimi sette anni.

Il greggio Brent è salito, scambiato a 88,51 dollari al barile.

Le azioni globali vacillano

L’avversione al rischio ha dominato i mercati globali venerdì quando le azioni sono scese a Wall Street e in Europa.

I prezzi del petrolio sono scesi dai massimi di sette anni all’inizio della settimana e i prezzi delle obbligazioni sono aumentati mentre i trader cercavano la relativa sicurezza del debito pubblico.

A Wall Street, il Dow Jones Industrial Average è sceso dell’1,3%, lo Standard & Poor’s è sceso dell’1,9% e il Nasdaq Composite ha perso il 2,7%.

L’S&P 500 e il Nasdaq hanno entrambi registrato i loro maggiori ribassi settimanali dal crollo del mercato nel marzo 2020.

In Europa, gli indici tedesco, francese e italiano sono scesi di quasi il 2%, con l’ampio indice Euro STOXX di 600 principali società regionali che ha chiuso in ribasso dell’1,8%. L’indice MSCI World per tutti i paesi è sceso dell’1,7%.

Mentre la Federal Reserve si prepara ad aumentare i tassi di interesse quattro volte quest’anno, è cresciuto il timore di una dura recessione economica tra gli investitori.

Stephen Riccito, capo economista statunitense presso Mizuho Securities USA LLC, ha affermato che un rallentamento dell’economia nei prossimi mesi potrebbe ripensare alla Fed.

“Quando arriveremo al nostro secondo rialzo dei tassi, tutto sarà rotolato abbastanza da consentire a tutti di tornare a quelle chiamate”, ha detto.

I rendimenti dei Treasury USA e dell’Eurozona sono scesi a causa delle preoccupazioni per un potenziale conflitto tra Russia e Ucraina e della ridotta propensione al rischio, poiché il calo del mercato azionario ha aumentato la domanda di asset più sicuri.

Il rendimento del Tesoro decennale è sceso di 7,2 punti base all’1,762%, in forte calo rispetto al massimo di due anni dell’1,902% toccato mercoledì.

Nel frattempo, i mercati durante la notte in Asia sono stati ampiamente al ribasso, inclusa la Cina, dove giovedì i tassi ipotecari record sono stati abbassati nell’ultima mossa per sostenere un’economia tesa dal settore immobiliare.

ABC/Reuters

READ  Aeroporti italiani e francesi costituiscono società per infrastrutture per taxi volanti