Dicembre 9, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Apple vende parti ai clienti per le loro riparazioni

Apple vende parti ai clienti per le loro riparazioni

Apple inizierà a mettere a disposizione dei clienti parti e strumenti per riparare i propri dispositivi, un importante cambiamento nelle politiche consolidate su chi può riparare dispositivi costosi.

Un programma di riparazione self-service annunciato mercoledì (ora degli Stati Uniti) consentirà inizialmente alle persone di riparare lo schermo, la batteria e la fotocamera di iPhone 12 e iPhone 13. Successivamente, i clienti potranno riparare i computer Mac con chip M1. Il servizio sarà disponibile solo negli Stati Uniti a partire dall’inizio del prossimo anno, ma si espanderà in più paesi nel corso del 2022.

Il programma sarà implementato in tutto il mondo per tutto il 2022.a lui attribuito:Bloomberg

Nell’ambito del programma self-service, i clienti Apple potranno acquistare queste parti direttamente per le proprie riparazioni dopo aver letto il manuale. Apple ha affermato che il negozio online inizierà con circa 200 pezzi e strumenti volti a risolvere i problemi più comuni con display, batterie e fotocamere sui modelli iPhone 12 e 13.

Il programma di riparazione self-service arriva dopo anni di pressioni da parte di gruppi di consumatori che hanno portato Apple a fornire un maggiore accesso ai manuali di riparazione e alle parti originali.

Apple e altre società tecnologiche hanno mantenuto uno stretto controllo sulle riparazioni limitando la fornitura di parti e strumenti ai negozi autorizzati. Più della metà degli stati degli Stati Uniti ha preso in considerazione leggi che costringerebbero le aziende di elettronica, tra cui Apple e Microsoft, a facilitare ai clienti la riparazione dei propri dispositivi, ma molti le hanno votate o rifiutate.

Scarica

Apple ha affermato di avere attualmente più di 5.000 fornitori di servizi autorizzati Apple e 2.800 fornitori di riparazioni indipendenti.

READ  Spotify offre una riprogettazione della libreria mobile per migliorare la navigazione

“Fornire un maggiore accesso alle parti originali Apple offre ai nostri clienti più opzioni se è necessaria una riparazione”, ha scritto Jeff Williams, chief operating officer di Apple, nella dichiarazione.

Ai clienti verranno offerti gli stessi prezzi per le parti e gli strumenti delle officine di riparazione indipendenti e potranno restituire le parti usate ad Apple dopo aver completato la riparazione per uno sconto.

Bloomberg, Reuters

Ricevi notizie e recensioni su tecnologia, gadget e giochi su La nostra newsletter tecnica ogni venerdì. Registrati qui.