Luglio 6, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Agenti di polizia di Los Angeles licenziati per caccia ai Pokémon, ignorare furto con scasso e negare appello

Agenti di polizia di Los Angeles licenziati per caccia ai Pokémon, ignorare furto con scasso e negare appello

Due poliziotti di Los Angeles sono stati licenziati per non aver risposto a un furto con scasso in corso perché erano troppo occupati a cercare di arrestarli e il loro appello è stato respinto dal tribunale distrettuale della contea di Los Angeles.

Gli ex ufficiali Luis Lozano ed Eric Mitchell sono stati catturati da un sistema video digitale di bordo (DICVS) alla ricerca di Snorlax in Pokémon Go invece di fornire un backup a una rapina in un centro commerciale vicino.

Una commissione per i diritti ha ritenuto gli ufficiali “colpevoli di diversi capi di imputazione per cattiva condotta”, sulla base di una registrazione DICVS che li ha catturati “rinunciando volontariamente al loro dovere di assistere l’ufficiale in comando nel rispondere a un furto in corso e giocare a un gioco Pokémon su un telefono cellulare mentre in servizio,” Secondo una sentenza della Corte d’Appello della California.

Lozano e Mitchell hanno presentato ricorso contro i loro licenziamenti, sostenendo che la città “è andata in modo contrario alla legge utilizzando la registrazione DICVS nei suoi procedimenti disciplinari e negando loro le tutele della legge sui diritti procedurali degli ufficiali di pubblica sicurezza”, afferma la sentenza di venerdì. . Un tribunale di grado inferiore ha inizialmente respinto la petizione, mentre una giuria di tre giudici ha confermato all’unanimità la decisione la scorsa settimana.

La coppia afferma di non aver sentito la chiamata di backup nonostante i molteplici tentativi di chiamata. Dopo che le comunicazioni hanno fatto un secondo tentativo di contattare i firmatari, l’agente Lozano ha chiesto se dovessero chiedere [communications] “Se c’è un messaggio”, diceva la sentenza di 32 pagine, l’agente Mitchell ha risposto: “Sta a te decidere. Qualunque cosa tu pensi. Non voglio che pensino che non ci importi della radio. Scusa, fanculo up”, ha risposto Lozano, e i firmatari non hanno fatto alcun tentativo. Per rispondere via radio quando è stata chiamata la loro unità. “

READ  Come aggiornare l'archiviazione PS5 con uno slot di espansione dell'archiviazione SSD M.2

Cinque minuti dopo, Mitchell avvertì Lozano che Snorlax era “appena apparso” in “46 e Leimert”; Hanno trascorso i successivi 20 minuti a discutere di Pokémon mentre guidavano in luoghi diversi per catturare le creature virtuali del gioco di realtà aumentata mobile. Quando sono stati interrogati, gli agenti hanno negato che stessero giocando a un videogioco, sostenendo invece che stavano “conversando” sul famoso titolo e stavano guardando e catturando schermate di un’app di monitoraggio da condividere con gli amici.

La polizia di Los Angeles ha incriminato Mitchell per molteplici accuse di cattiva condotta in servizio, inclusa la mancata risposta a una chiamata di furto con scasso in corso; fare affermazioni fuorvianti; radio che non risponde Non gestire una chiamata wireless specifica; Gioca a Pokemon Go mentre sei di pattuglia nella loro macchina della polizia; e facendo false dichiarazioni. I firmatari si sono dichiarati “colpevoli” per il primo e il terzo conteggio e “non colpevoli” per il resto.