Dicembre 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

7 sogni realizzati per l’italiana Giorgia Meloni – Politico

Premi play per ascoltare questo articolo

Giorgia Meloni e il suo partito Fratelli d’Italia sono emersi come chiari vincitori alle elezioni del 25 settembre, mettendola sulla buona strada per formare una nuova coalizione in un momento di crisi per l’economia del Paese.

Con un’opposizione divisa, gli analisti prevedono che potrebbe durare più a lungo di molte delle amministrazioni italiane a breve termine. Ma non sarà un viaggio facile. Ecco sette grandi sfide che deve affrontare.

Crollo economico

Meloni prende il potere in un momento in cui l’economia italiana è in stasi. Sviluppo Predizioni È stato ridotto allo 0,6% l’anno prossimo a causa dei maggiori costi energetici, rendendo difficile la gestione dell’elevato debito pubblico al 145,4% del PIL. Anche Meloni deve gestire l’impennata infiammazione e tassi di interesse in aumento.

Ha promesso di tagliare Le tasse Stimolare la crescita economica ma innalzare il livello del disavanzo al di sopra degli obiettivi precedenti potrebbe creare seri problemi. “Se Meloni devia dal percorso tracciato da Draghi, il governo dovrà affrontare una reazione molto negativa dai mercati finanziari”, ha affermato Guido Tabellini, professore all’Università Bocconi di Milano.

Bilancio

L’in-tray di Meloni avrà un budget 2023. Quando il nuovo governo entrerà in carica, probabilmente all’inizio di novembre, dovrà inviare una bozza di bilancio a Bruxelles per l’approvazione entro poche settimane, ma c’è poco spazio di manovra. Meloni dovrà trovare miliardi di euro per rinnovare misure temporanee per attutire gli effetti dell’aumento dei prezzi dell’energia e dell’inflazione, che influenzeranno la capacità dei suoi alleati di mantenere le promesse elettorali, come prevenire un aumento dell’età pensionabile. Ciò può causare tensione nell’alleanza.

READ  La risposta della Birmania dopo che il Napoli ha mostrato interesse per Mihila! I giornali italiani riportano condizioni che potrebbero cambiare il romanzo

Piano di recupero

L’Italia ha bisogno di soldi da Bruxelles. Il nuovo governo ha tempo fino a dicembre per raggiungere 55 traguardi e obiettivi fissati dalla Commissione europea al fine di ricevere la prossima tranche di finanziamenti dal piano di ripresa economica post-pandemia dell’UE da 750 miliardi di euro. I ministri del suo predecessore Mario Draghi hanno accelerato il passaggio di consegne, ma l’Italia non ha utilizzato i fondi in modo appropriato a causa della mancanza di esperienza nella gestione dei progetti a livello locale e dell’aumento dei costi dei materiali.

Durante la campagna, Maloney ha scatenato l’allarme quando ha detto di voler riconsiderare il piano di salvataggio. I suoi oppositori hanno sostenuto che potrebbe mettere a rischio le finanze vitali, mentre anche il suo compagno di coalizione Silvio Berlusconi ha definito il piano “illogico e pericoloso”. Maloney ha fatto marcia indietro, ma ha comunque sollevato la necessità di “una revisione” a causa dei costi aggiuntivi degli ingredienti. Il suo rapporto chiedeva un adeguamento dell’accordo per affrontare la crisi energetica, con alcune risorse allocate al settore. “Se vogliamo davvero perdere soldi, ovviamente nessuno vuole perderli”, ha detto. “Ma non credo che la Commissione europea sia così irragionevole”.

I suoi alleati

Dopo aver sconfitto i suoi alleati, inclusa la Lega, nelle sue regioni settentrionali, Maloney ha ora un difficile compito da lavorare con coloro che gli hanno rubato il pranzo. I partiti della coalizione hanno posizioni divergenti su diverse questioni, tra cui l’autonomia regionale e le pensioni. Meloney ha promesso di porre fine ai sussidi di disoccupazione. I suoi partner vogliono ristrutturarlo. Sull’immigrazione ha chiesto la fine dei migranti in Africa, mentre Matteo Salvini vuole riportare i suoi ordini di protezione che tagliano i programmi di protezione umanitaria.

READ  I migliori laghi italiani da visitare - Vacanze da sogno Puoi esplorare quelli belli

ministero

Meloni prevede di raggruppare il suo gabinetto con esperti della società civile e ha nominato alcuni potenziali candidati prima delle elezioni, come l’avvocato Carlo Nordio. Ma sarà sotto pressione dai partner della coalizione, che si aspettano incarichi ministeriali chiave in cambio di sostegno. Presidente Salvini, piace Per tornare al ruolo di ministro dell’Interno, dove può costruire supporto con la sua agenda anti-immigrazione. Ma poiché attualmente è indagato per aver tenuto i migranti fuori dal mare, è improbabile che il presidente Sergio Mattarella dia un cenno del capo.

Berlusconi punta anche a un ruolo chiave per il suo partito di centrodestra al governo, dicendo che sono garanti della serie positiva dell’Italia europeista. La guerra in Ucraina complica la decisione di Meloni, che vuole evitare di nominare ministri russofili. La rimozione di Salvini dal governo gli darebbe più spazio per attaccare il governo.

Vincoli l’unità

Meloni si è impegnato a rimanere allineato con la NATO e l’UE sulle sanzioni contro la Russia e ha detto al presidente ucraino Volodymyr Zelensky che può contare sul suo sostegno. Ma Salvini dice che le sanzioni danneggiano l’Italia più della Russia e dell’opinione pubblica Sondaggi Gli elettori dicono di essere dalla sua parte. E se le sanzioni sono ritenute troppo dure per gli italiani, ciò potrebbe creare difficoltà a Salvini, soprattutto mentre cerca di riconquistare il sostegno.

Europa

Bruxelles è sempre un potenziale campo minato. Mentre i leader di Ungheria e Polonia, che sono sotto la sorveglianza dell’UE per una inversione di tendenza sulla democrazia, hanno accolto con favore la vittoria di Maloney, l’entusiasmo a Parigi e Berlino è stato scarso. Durante la campagna, Meloni ha detto che per l’Ue “la festa è finita” perché l’Italia difenderà i suoi interessi in Europa ancora più forte. I socialdemocratici al potere in Germania hanno sostenuto l’avversario di Meloni, il leader del Partito Democratico Enrico Letta.

READ  Türkiye, Francia, Italia discutono del sistema di difesa missilistica congiunto

Il presidente francese Emmanuel Macron ha uno stretto rapporto con Draghi: la coppia ha firmato un’alleanza strategica l’anno scorso. Sebbene Meloni e Macron non condividano gli stessi valori, i diplomatici affermano che il leader francese preferirebbe relazioni migliori con Roma a causa del loro comune interesse a riformare le regole finanziarie dell’UE. L’eurodeputato dei fratelli d’Italia Nicola Procaccini ha detto a POLITICO: “È importante che l’Italia faccia il suo gioco”.

Paola Damma ha contribuito al reporting.