Dicembre 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’amministratore delegato di Eni afferma che l’interruzione delle forniture di gas russo all’Italia sarà risolta entro questa settimana

ROMA, 3 ott (Reuters) – Le forniture di gas russo all’Italia sono state interrotte alla fine della scorsa settimana a causa di problemi normativi, ha affermato lunedì l’amministratore delegato dell’italiana Eni (ENI.MI), aggiungendo di essere ottimista sul fatto che il problema potrebbe essere lì. Risolto questa settimana.

L’interruzione attraverso il punto di ingresso di Darvizio “non ha assolutamente nulla a che fare con fattori geopolitici. È perché Gazprom (GAZP.MM) doveva pagare una garanzia in contanti per trasportare il gas dall’Austria all’Italia. In precedenza”, ha detto Claudio Descalzi.

La garanzia è di 20 milioni di euro (19,6 milioni di dollari), ha affermato Descalzi, aggiungendo che il flusso giornaliero di gas attraverso il punto di ingresso ammonta a 20 milioni di metri cubi, pari al 10% di tutte le importazioni in Italia.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Eni, il più grande importatore italiano di gas russo, ha segnalato che le forniture di gas russo che normalmente arrivano dall’Austria sarebbero pari a zero durante il fine settimana e lunedì, con Gazprom che incolpa le interruzioni dei cambiamenti normativi in ​​Austria. leggi di più

Lunedì, il gruppo energetico italiano ha dichiarato di essere in trattative sia con Gazprom che con l’austriaco Gas Connect Austria (GCA) per esplorare possibili opzioni per bloccare le forniture di gas, ha affermato un portavoce. leggi di più

($ 1 = 1,0226 euro)

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Reporting di Giselda Vagnoni, Scrittura di Cristina Carlevaro e Federico Macchioni, Montaggio di Agnieszka Flock

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  L'Italia deciderà di rimuovere le regole delle mascherine dopo Pasqua