Novembre 28, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Where to find Windstorm Draupnir Spear Heavy Runic attack di Vindsvalr

The Draupnir Spear can be outfitted with both light and heavy runic attacks in God of War Ragnarok (Image via Sony)

God of War Ragnarok è sicuramente un gioco interessante in termini di meccanica e armi, il che lo rende un gioco di ruolo d’azione nel vero senso della parola. Dalla possibilità di personalizzare quali abilità sbloccare e quale tipo di attacchi utilizzare con le armi disponibili nel gioco, i giocatori hanno a disposizione una discreta quantità di personalizzazione.

Nonostante i suoi limiti, i giocatori possono sfruttare un gameplay davvero interessante in God of War Ragnarok. Per cominciare, ci sono tre armi specifiche che Kratos può usare in God of War Ragnarok. Loro includono Ascia LeviatanoLame del Caos e Lancia di Draupnir.


Il pesante attacco della tempesta di rune di God of War Ragnarok Vindsvalr alla posizione di Draunir Spear

Gli attacchi runici in God of War Ragnarok sono alimentati da rune che possono essere trovate sparse nei nove mondi del gioco. Queste rune possono essere trovate all’interno di forzieri leggendari opportunamente nascosti dietro rampicanti e muri. In alcuni casi, sono sorvegliati da potenti nemici.

Anche se non sono difficili da sconfiggere, avere a che fare con questi nemici può essere un po’ fastidioso. Tuttavia, esiste una distinzione molto specifica tra gli attacchi delle rune leggere e gli attacchi delle rune pesanti.

Attacchi runici leggeri Non infligge molti danni perché per lo più stordisce e spaventa i nemici. Attacchi runici pesantiD’altra parte, generalmente infligge una quantità elevata di danni ai nemici, ma ha un tempo di recupero più lungo. Pertanto, i giocatori dovrebbero attendere un periodo di tempo più lungo prima di poterlo utilizzare nuovamente in battaglia.

Tuttavia, per ottenere l’attacco runico pesante di Windstorm di Vindsvalr Lancia di Drobnir In God of War Ragnarok, i giocatori dovranno sconfiggere il Flame Phantom durante una serie di missioni di evocazione.

READ  Test di compatibilità del mazzo Steam contro 810 giochi Steam

Come sconfiggere il fantasma della fiamma in God of War Ragnarok?

Proprio come la maggior parte delle battaglie del gioco, anche questa richiede un po’ di pazienza. Questa è una lotta piuttosto non convenzionale ed è abbastanza simile alla lotta contro Frost Phantom. Come suggerisce il nome, questo nemico è un piccolo boss con danni da fuoco.

Detto questo, ecco i passaggi per superarlo:

  • Flame Phantom non ha corpo, quindi tecnicamente non può subire alcun danno.
  • Kratos e Atreus dovrebbero invece concentrarsi sulla sfera viola brillante.
  • Colpire questa sfera avvia il riempimento dell’indicatore di stordimento. Una volta riempito completamente, inizia la fase di danno.
  • Durante la fase di danno, invece di attaccare il boss, i giocatori dovranno distruggere i pilastri che si illuminano di viola.
  • Ci sono tre pilastri che i giocatori troveranno nell’area. Due colonne si trovano sul fondo della piazza e sono vicine tra loro.
  • La terza colonna è sul lato destro della piazza, quando Kratos si trova di fronte alla caverna. Questo pilastro è bloccato da un muro, che può essere rotto usando la Draupnir Spear.
  • I giocatori possono finire perfettamente questa battaglia ottenendo la fase di danno due volte, ma può anche essere completata in tre fasi.
  • Ogni pilastro, quando viene distrutto, toglie una grossa porzione di salute al boss. Con i tre pilastri distrutti, Kratos sarà ora in grado di muoversi e distruggere la grande sfera viola che i giocatori hanno attaccato per tutto il tempo.
  • Distruggere questo globo farà cadere dei bonus.

Tempesta di vento di Vindsvalr Attacco runico pesante Può essere raccolto dopo aver sconfitto questo incontro. Quando attivato, questo attacco crea piccoli tornado che danneggiano i nemici sul loro cammino, rendendolo una potente opzione di attacco per ripulire rapidamente le stanze.

READ  Samsung promette di essere più veloce con gli aggiornamenti il ​​prossimo anno