Ottobre 6, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Virus Lagia: la Cina scopre un nuovo virus mortale trasmesso all’uomo dai toporagni

La Cina ha scoperto un nuovo virus mortale che si ritiene sia stato trasmesso agli esseri umani tramite i toporagni, secondo i rapporti.

Il virus Lagia henipa, comunemente noto come “Langia”, ha già infettato 35 persone, anche se nessuno è morto o si è ammalato gravemente, afferma il Centers for Disease Control di Taiwan, secondo un rapporto in Tempi di Taipei.

L’outlet ha anche indicato che il virus è stato finora trovato nelle province di Shandong e Henan, in Cina, e non è stata segnalata alcuna trasmissione da uomo a uomo.

Secondo quanto riferito, 26 pazienti hanno sviluppato sintomi simil-influenzali, tra cui febbre, affaticamento, tosse, mal di testa e vomito.

Il nuovo virus fa parte della famiglia Henipavirus, che contiene due virus precedentemente identificati, il virus Hendra e il virus Nipah. Non esiste un vaccino e, in Nei casi più gravi, il tasso di mortalità può raggiungere il 75%, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

L’evoluzione del nuovo virus Haniba è stata descritta anche in uno studio intitolato “Virus zoonotico nei pazienti con febbre in Cinache è stato pubblicato sul New England Journal of Medicine la scorsa settimana.

Lo studio ha affermato che “non c’era uno stretto contatto o una storia di esposizione comune tra i pazienti, suggerendo che l’infezione negli esseri umani potrebbe essere sporadica”.

Lo studio ha rilevato che delle 25 piccole specie di animali selvatici testate, il virus è stato trovato principalmente nei toporagni (27%) e ha affermato che si trattava di “una scoperta che suggerisce che i toporagni potrebbero essere un serbatoio naturale per LayV”.