Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Venezia vieta i grandi gruppi e gli altoparlanti per rendere la vita migliore alla gente del posto

Venezia vieta i grandi gruppi e gli altoparlanti per rendere la vita migliore alla gente del posto

L’iconica città italiana limiterà le dimensioni dei gruppi turistici come parte della sua missione di regolamentare le grandi folle e migliorare la vita locale.

Pubblicità

La città italiana di Venezia ha annunciato nuovi limiti alle dimensioni dei gruppi turistici – l'ultima mossa per allentare la pressione del turismo di massa sulla famosa città sui canali.

Da giugno i gruppi saranno limitati a 25 persone, ovvero la metà della capacità di un autobus turistico.

applicazione AltoparlantiLa città ha affermato in un comunicato che sarà vietato anche qualsiasi cosa “che possa creare confusione e disagi”.

Il funzionario comunale responsabile della sicurezza, Elisabetta Pesse, ha affermato che le politiche mirano a migliorare la circolazione dei gruppi nel centro storico di Venezia. Hanno visitato molto Isole di Murano, Burano e Torcello.

Mirano anche a rendere la vita migliore per coloro che vivono e lavorano in città.

Le misure devono ancora essere esaminate dal consiglio comunale, ma se approvate potrebbero entrare in vigore il 1° giugno.

Come gestisce Venezia la folla?

La città aveva precedentemente annunciato l’intenzione di testare il nuovo Tariffa per gita di un giorno. La tariffa di 5 € a persona si applica nei 29 giorni di punta tra aprile e metà luglio, compresa la maggior parte dei fine settimana. L’obiettivo è regolamentare gli affollamenti, incoraggiare visite più lunghe e migliorare la qualità della vita dei residenti a Venezia.

L'agenzia culturale delle Nazioni Unite, considerando due volte la città di Venezia, ha citato come fattore principale l'impatto del turismo sulla fragile città lagunare. UNESCOElenco dei siti del patrimonio in via di estinzione.

La città è riuscita a farla franca limitando per la prima volta l'arrivo di grandi navi da crociera attraverso il canale della Cueteca e ha annunciato a settembre che avrebbe reintroducito una tassa per gli escursionisti. Tardi Quando il turismo è crollato durante la pandemia di COVID-19.

READ  Si delinea la prima opposizione dell'intera divisione logistica all'interno dell'azienda americana