Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Unità criminale speciale messicana per tracciare opere d’arte contrabbandate illegalmente

Unità criminale speciale messicana per tracciare opere d'arte contrabbandate illegalmente

Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador ha affermato che il Messico formerà un’unità criminale speciale dedicata alla ricerca e al rimpatrio di opere d’arte e antichità saccheggiate.

L’annuncio è arrivato durante l’inaugurazione della mostra La Grandeza de México al Museo Nazionale di Antropologia questa settimana dopo il riuscito recupero di diversi manufatti messi in vendita in Italia.

Lopez Obrador ha detto di essersi ispirato al lavoro della Tutela Patrimonio Culturale italiana, l’unità della polizia italiana specializzata nel recupero di opere d’arte rubate. Ha anche elogiato la gendarmeria italiana, chiamata Arma dei Carabinieri, per aver sostenuto il Messico nel recupero di pezzi preispanici saccheggiati.

“Seguiremo davvero l’esempio dell’Italia”, ha detto. “Ho già incaricato di formare una squadra speciale per raggiungere questo scopo”.

“Immaginate se ogni paese avesse una tale unità e lavorassero insieme per riportare le imprese che erano state saccheggiate o trafficate dai loro paesi d’origine”, ha detto il presidente.

I dettagli della nuova unità tecnica criminale devono ancora essere rilasciati. La notizia ha sorpreso alcuni che hanno notato che il Messico aveva già una serie di gruppi specializzati che si occupavano di rimpatrio. I funzionari messicani non hanno risposto a una richiesta di commento al momento di questo post.

Si ritiene che la nuova forza operi all’interno della Guardia Nacional, la forza di sicurezza civile costituita poco dopo l’insediamento di Lopez Obrador nel 2019. All’inizio di quest’anno, ha cercato di aumentare l’importo assegnato alla Guardia Nacional di 2,5 milioni di dollari nel corso del anno i prossimi due anni con l’obiettivo di rendere l’organizzazione “incorruttibile”.

Lo stesso Museo Nacional de Antropologia è stato oggetto di un’audace rapina nel 1985, in cui due ex studenti hanno rubato più di 150 oggetti. Quasi tutti gli oggetti sono stati trovati a Città del Messico pochi anni dopo e il furto è stato successivamente immaginato nel film del 2018, Museum.

READ  New York City sta aprendo, ma c'è ancora intrattenimento in cui restare