Luglio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un vulcano erutta una torre di cenere in Indonesia, uccidendo 42 escursionisti

Un vulcano erutta una torre di cenere in Indonesia, uccidendo 42 escursionisti

Un vulcano nell’Indonesia occidentale è eruttato il 3 dicembre, eruttando una colonna di cenere per circa tre chilometri nel cielo e costringendo l’evacuazione di dozzine di escursionisti, hanno detto i funzionari.

Il monte Marapi si trova sull’isola di Sumatra, con un’altezza massima di 2.891 metri, che rappresenta il terzo livello di allerta più alto nel sistema indonesiano a quattro fasi, e le autorità hanno imposto una zona di esclusione attorno al cratere del vulcano.

Non ci sono notizie immediate di danni o vittime dopo l’eruzione del vulcano alle 14:54, ma 42 escursionisti risultano ancora dispersi.

Secondo la West Sumatra Natural Resources Conservation Agency, da sabato un totale di 70 escursionisti si sono registrati in due punti di ingresso di Marabi tramite il sistema di prenotazione online.

“La squadra dell’agenzia sta effettuando le evacuazioni. Ventotto persone sono state evacuate e si sta ancora cercando di evacuare il resto. “Speriamo che non ci siano morti e che tutti siano al sicuro”, ha detto Diane Indriati, capo ad interim dell’agenzia, in una dichiarazione video.

Alcuni escursionisti potrebbero non avvisare le autorità della loro presenza quando entrano o escono da queste aree, quindi il numero reale di escursionisti sconosciuti rimane poco chiaro.

Hendra Gunawan, capo del Centro indonesiano per la vulcanologia e la mitigazione dei rischi geologici, ha dichiarato in una dichiarazione che la cenere è stata rilevata ad un’altitudine di 3.000 metri sopra il picco Marapi.

“Il pennacchio di cenere è stato osservato in colore grigio con una densità densa che tende verso est”, ha detto Gunawan. “L’eruzione è ancora in corso.”

“Le comunità che circondano il vulcano Marapi e i turisti non sono autorizzati a fare un’escursione sul vulcano Marapi entro un raggio di tre chilometri dal cratere o dalla sommità del vulcano”, ha aggiunto.

READ  ED ottiene la custodia di Arvind Kejriwal per sei giorni, afferma che è il capo di una banda | Ultime notizie dall'India

Ahmed Refandi, un funzionario della stazione di monitoraggio del Monte Marapi, ha detto che è stata osservata una pioggia di cenere dopo l’eruzione del vulcano.

“Per quanto riguarda la pioggia di cenere, ha raggiunto la città di Bukittinggi”, ha detto, riferendosi alla terza città più grande di Sumatra occidentale con una popolazione di oltre 100.000 persone.

“Si spera che le persone che svolgono attività intorno al Monte Marapi indossino cappelli, occhiali e maschere”.

Il monte Marapi, che significa “montagna di fuoco”, è il vulcano più attivo dell’isola di Sumatra.