Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Tutti gli occhi sono puntati sulla star dell’ISL Marcelinho mentre inizia la stagione 2021-22 della I-League fuori Sports News, Firstpost

Con l’inclusione di tre nuove squadre – Sreenidi Deccan FC di Andhra Pradesh, Rajasthan United FC e Kenkre FC di Kolhapur – la prossima edizione vedrà la partecipazione di 13 squadre provenienti da 11 città.

Calcutta: Tutti gli occhi saranno puntati sulla superstar brasiliana Marcelino Leti Pereira quando la vivace squadra del Rajasthan United giocherà la prima partita di campionato contro il RoundGlass Punjab FC nella partita della giornata di apertura al Kalyani Stadium di domenica.

Il 34enne, catapultato nella Premier League indiana vincendo la Scarpa d’Oro nella sua prima stagione nel 2016, è una delle maggiori attrazioni della stagione della I-League.

Dopo aver iniziato con il Delhi Dynamos, il centrocampista offensivo ha giocato con l’FC Pune City, Hyderabad, Odisha e Atek Mohun Bagan, dove ha collezionato 79 presenze e 33 gol.

L’attaccante ha segnato 10 gol nel percorso verso la vittoria della Scarpa d’Oro nella sua prima stagione e con 18 assist, è anche attualmente terzo nella classifica di tutti i tempi dell’ISL.

Ora cercherà di alzare l’asticella per la RUFC ed è la prima squadra del Rajasthan a qualificarsi per la I-League.

“E’ una squadra nuova e voglio dare l’esempio ai giovani. Allo stesso tempo, voglio divertirmi a giocare a calcio con la squadra e lasciare che si diverta anche a tutti”, ha detto il brasiliano.

READ  Sponsor Pulse Insight | Analisi della serie W negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Italia

E riguardo al suo obiettivo, ha detto: “Essere al top”.

“L’obiettivo è sempre quello di essere campioni. Nient’altro conta”.

Hanno anche campioni del calibro di Cumron Toronov, Diego Belkevich, Akim Abewe e Fabiano Alves nella squadra straniera.

D’altra parte, il club del Punjab allenato da Ashley Westwood comprende giocatori del calibro del difensore dell’Inghilterra Joseph Yarney, del centrocampista spagnolo Josepa Petya, dell’attaccante inglese Curtis Guthrie e dell’attaccante australiano Travis Major.

Artisti del calibro di CK Vinith, Ken Lewis e Ashish Pradhan saranno guidati dai giocatori locali Gurtej Singh, Rinto Anto e Bikash Yomnam come loro difesa centrale.

In attacco, il club si affiderà a Sumit Bassi e Robin Singh per segnare.

Lodando il successo del RUFC, Westwood ha ammesso che erano pronti per una dura battaglia.

“Si sono allenati bene e probabilmente si sono preparati meglio dato che giocano partite competitive da più tempo. Avranno il vantaggio”, ha detto Westwood in un’interazione virtuale alla vigilia della partita.

“Ci aspettiamo una partita difficile. Dobbiamo fare una buona prestazione o torneremo senza punti”.

L’ex difensore del JCT Gortej Singh non vede l’ora di tornare in patria.

“Ho già giocato nel JCT. Dopo molto tempo, ho avuto la possibilità di giocare di nuovo nel Punjab. È davvero un momento di orgoglio per me”, ha detto Gortege.

Le partite del giorno di apertura vedranno anche il campione in carica Gokulam Kerala sfidare l’ex campione Churchill Brothers in un’altra partita al Kalyani Stadium.

Il Malabarion ha superato le Red Machines con il minimo dei margini la scorsa stagione per rivendicare il loro primo titolo di I-League.

READ  Cocoon Maldives ospita la Gourmet Week in collaborazione con il caseificio italiano

Con l’obiettivo di riconquistare il trofeo, Goan ha messo insieme una squadra di alta qualità sotto la guida di Petre Gigiu, che li ha portati al quarto posto nel 2018-2019.

Il Gokulam Kerala, allenato dall’italiano Vincenzo Alberto Anesi, sarà assente dal trio ghanese Denny Antwi, Philip Agga e Mohamed Awal che hanno lasciato il club.

Al loro posto si sono scontrati con il difensore Aminu Buba e l’attaccante Rahim Osmanu.

“Abbiamo tanti ragazzi che esordiranno in prima serie – ha detto il tecnico azzurro -. E’ anche bello che continuino anche i giocatori della scorsa stagione, come Alex Saggi che ora fa parte del ritiro nazionale. “

“Churchill è il nostro più grande avversario della scorsa stagione, ma non mi concentro troppo sugli avversari. Li studio solo tatticamente. Se ci concentriamo sulla nostra squadra, possiamo batterli tutti”.

Il team di sviluppo dell’All India Football Association con sede a Bhubaneswar affronterà il TRAU FC a Mohun Bagan.

Anche il peso massimo locale Muhammedan, sotto la guida del nuovo allenatore Andrei Chernyshov, sarà desideroso di vincere il suo primo scudetto con una serie di acquisti di alta qualità, tra cui il 26enne serbo Nikola Stojanovic, che è stato l’ispirazione per la sua vittoria. la English Football League prima di questo. Generale, qualcosa che è arrivato dopo 40 anni.

Avranno anche giocatori del calibro del professionista esperto Marcus Joseph di Trinidad e Tobago, Brandon Vanlalrimdeka, il centrocampista montenegrino Angelo Rudovic e l’attaccante bosniaco Izmar Tander.

Il Real Kashmir, con fuoriclasse come Fran Gonzalez e Mason Robertson, rivendicherà la sua seconda vittoria consecutiva all’IFA Shield che è arrivato all’inizio di questo mese.

READ  Lo riporta il quotidiano scozzese Euro 2020. Ha tifato l'Italia contro l'Inghilterra

Con l’inclusione di tre nuove squadre – Sreenidi Deccan FC di Andhra Pradesh, Rajasthan United FC e Kenkre FC di Kolhapur – la prossima edizione vedrà la partecipazione di 13 squadre provenienti da 11 città.

La I-League giocherà nella Indian Premier League dal 2023 in poi sulla base del merito ‘sportivo’.

Due anni dopo, ci saranno promozioni (da I-League a ISL) e retrocessioni (da ISL e I-League) tra i due campionati.

Proprio come l’anno scorso, la I-League si svolgerà in un rigoroso ambiente di biosicurezza COVID-19 protocolli.

Le partite si giocheranno in tre stadi: Mohun Bagan Ground a Calcutta, Kalyani Stadium e Nihatti Stadium.