Settembre 26, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Tute spaziali non pronte per il ritorno sulla luna degli astronauti della NASA: NPR

I due prototipi di tute spaziali della NASA, uno per esplorare la superficie del polo sud della luna (a sinistra) e uno per il lancio e il rientro a bordo della navicella spaziale Orion dell’agenzia, non diventeranno realtà in tempo per una missione pianificata nel 2024.

Kevin Wolf / AFP


Nascondi didascalia

Cambio didascalia

Kevin Wolf / AFP

I due prototipi di tute spaziali della NASA, uno per esplorare la superficie del polo sud della luna (a sinistra) e uno per il lancio e il rientro a bordo della navicella spaziale Orion dell’agenzia, non diventeranno realtà in tempo per una missione pianificata nel 2024.

Kevin Wolf / AFP

La NASA non sarà pronta a inviare astronauti sulla luna entro il 2024 Come previsto perché, tra le altre ragioni, l’organismo di supervisione interna dell’agenzia ha scoperto che le loro tute spaziali non sarebbero state pronte.

La NASA aveva ufficialmente pianificato di inviare astronauti sulla luna entro il 2024, ma esperti indipendenti e la sua Amministratore facente funzione Aveva già dubitato che il programma fosse realistico.

in un un report Questo mese, l’ispettore generale della NASA ha scoperto che a causa dei ritardi nello sviluppo della tuta spaziale, “un atterraggio lunare alla fine del 2024, come attualmente pianificato dalla NASA, non è possibile”. Il rapporto incolpa la mancanza di fondi, la pandemia di COVID-19 e le “sfide tecniche” per il ritardo. L’ispettore generale ha stimato che le tute spaziali più vicine sarebbero state pronte nell’aprile 2025.

L’ultima volta che l’uomo è sbarcato sulla luna è stato nel 1972. Le tute spaziali ancora utilizzate dagli astronauti della NASA sono ancora basate sulla tecnologia della stessa epoca.

La NASA era Sviluppo di nuove tute spaziali Negli ultimi 14 anni, che finora è costato 420 milioni di dollari. Si prevede che l’agenzia spenderà altri 625 milioni di dollari prima che le due tute volabili siano pronte nell’anno fiscale 2025.

Le tute spaziali non sono l’unico motivo per cui la NASA non raggiungerà la luna entro il 2024. L’ispettore generale ha osservato che i ritardi includono nuovi missile del sistema di lancio spazialeLa capsula di Orione e il lander lunare impediscono tutti di raggiungere la luna in tempo.

in Aprile, La NASA ha scelto SpaceX Per costruire una sonda lunare per 2,9 miliardi di dollari. Ma una società rivale, Blue Origin, ha ripetutamente obiettato, cosa che l’ispettore generale ha notato ha causato ritardi.

E giovedì, dopo la pubblicazione del rapporto dell’ispettore generale, mettiti al lavoro sul lander lunare ritardato di nuovo: sospeso per due mesi e mezzo in risposta a La causa intentata da Blue Origin.

L’atterraggio sulla luna nuova fa parte di Programma Artemidee Che mira specificamente a includere una donna e una persona di colore tra le persone che cammineranno sulla luna, quando possibile. Le successive spedizioni di Artemide cercheranno di stabilire un “campo base” per l’esplorazione a lungo termine per un mese o due. La NASA dice Ciò aiuterebbe a informare le future missioni su Marte.

Lo sbarco sulla luna era stato precedentemente programmato per il 2028, ma nel 2019 l’amministrazione Trump lo ha anticipato di quattro anni. La NASA non ha ancora fissato una nuova data obiettivo ufficiale per l’atterraggio sulla luna.

READ  La missione Inspiration4 di SpaceX verrà lanciata il 15 settembre

“Inviare la prima donna e le prime persone di colore sulla superficie lunare e stabilire una presenza a lungo termine sulla superficie lunare sotto il comando di Artemis è una priorità per la NASA”, ha detto un portavoce della NASA a NPR in una nota. “L’agenzia sta valutando l’attuale budget e il programma per le missioni Artemis e fornirà un aggiornamento entro la fine dell’anno”.