Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Tod’s afferma che i blocchi in Cina non faranno deragliare i risultati del 2022

Le scarpe di lusso del calzolaio italiano Tod’s sono esposte nella vetrina dell’azienda a Zurigo, Svizzera, il 25 aprile 2019. REUTERS / Arnd Wiegmann

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

MILANO (Reuters) – Le previsioni degli analisti per vendite e redditività per il 2022 sono realizzabili nonostante il forte rallentamento in Cina a causa delle diffuse restrizioni alla diffusione del coronavirus, ha affermato il chief financial officer italiano, TOD.MI.

La società ha affermato che il 30% dei suoi negozi in Cina sono chiusi e le consegne online sono state interrotte perché il suo centro di distribuzione si trova a Shanghai, dove da metà marzo sono in vigore severe restrizioni.

Il Chief Financial Officer Emilio Macellari ha affermato che un calo del 40% delle vendite nel secondo trimestre nel Paese, un mercato chiave per i gruppi del lusso, è una possibilità, ma dipenderà dalla durata delle restrizioni.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Tuttavia, il gruppo è fiducioso nella sua capacità di soddisfare le aspettative degli analisti per l’intero anno. Ha citato misure come la limitazione o l’eliminazione della spesa pubblicitaria e di marketing nelle regioni colpite e una forte performance in Europa e negli Stati Uniti.

Il consenso degli analisti è un fatturato 2022 di circa 970 milioni di euro e un margine EBIT del 5%.

“Le nostre aspettative sono in linea con quel consenso”, ha detto McCilary agli analisti.

“Tutto sommato, il rallentamento in Cina è ovviamente evidente, ma non metterà a repentaglio le prestazioni dell’azienda durante tutto l’anno”.

READ  Elenco delle attività commerciali di North Boston che ci mancano e che sono state definitivamente chiuse

Le vendite del Gruppo sono aumentate del 23% nel primo trimestre, prolungando la ripresa iniziata lo scorso anno e battendo le aspettative del mercato.

I ricavi sono stati pari a 219,6 milioni di euro (231,68 milioni di dollari) in quel periodo, trainati da Europa e Americhe, e hanno raggiunto un livello leggermente superiore ai livelli del 2019, prima dello scoppio della pandemia.

Gli analisti si aspettavano vendite per 212 milioni di euro, secondo un consenso citato dal broker Equita.

Tod’s, famosa per le sue scarpe Gommino, ha lanciato una nuova strategia alla fine del 2017 per rinnovare i suoi marchi e attirare i consumatori più giovani, ma la pandemia ha ostacolato i suoi sforzi. Le vendite del gruppo sono rimbalzate di circa il 40% lo scorso anno, registrando il primo aumento dopo cinque anni di ribassi consecutivi.

(1 dollaro = 0,9479 euro)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Montaggio di Cynthia Osterman

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.