Settembre 25, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Settimana dei guai della NASA: perché il primo campione di Marte è fallito, il lancio del Boeing Starliner è stato ritardato a tempo indeterminato

NASA Ha avuto settimane migliori.

In un recente rapporto, l’Office of Inspector General (OIG) della NASA ha affermato che il suo obiettivo è far salire a bordo gli esseri umani Luna Entro il 2024 nell’ambito del programma Artemis “Non possibile”.

Venerdì, i funzionari dell’agenzia e della Boeing hanno affermato che il tanto atteso volo di prova del Boeing Starliner sarebbe stato ritardato di diversi mesi, forse fino al 2022.

La perseveranza alla NASA Mars Roar entra nel risolvere il mistero del campionamento

Il colpevole era un problema con la valvola e la capsula Starliner Da rimuovere e restituire all’hangar del Kennedy Space Center in Florida per le riparazioni.

Nove delle 13 valvole che presentavano perdite di umidità sono state in qualche modo riparate, mentre quattro richiedono più lavoro. Ci sono dozzine di micce associate ai propulsori necessari per la missione.

Lo Starliner doveva essere lanciato verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) la scorsa settimana, Trasportare un modello “Rosie the Rocketer”.

Il razzo Atlas V della United Launch Alliance si trova allo Space Launch Complex 41 presso la stazione della forza spaziale di Cape Canaveral con la navicella spaziale Boeing CST-100 Starliner pronta per un altro tentativo di volo di prova senza equipaggio verso la Stazione spaziale internazionale, lunedì 2 agosto 2021, in Cape Canaveral, Florida. La nuova data di lancio è prevista per martedì.
(Foto AP/John Raoux)

in una dichiarazioneBoeing ha dichiarato che rimuoverà lo Starliner CST-100 dal razzo Atlas V e restituirà il veicolo spaziale al Commercial Crew and Cargo Processing Facility (C3PF) per la risoluzione dei problemi di livello più profondo delle quattro valvole del sistema di propulsione che rimangono chiuse dopo la pulizia di martedì scorso lancio. “

READ  L'ex astronauta della NASA Peggy Whitson torna nello spazio, questa volta con un volo privato

La compagnia aerea ha scritto che lo spostamento del veicolo spaziale richiederebbe a Boeing, NASA e United Launch Alliance di scegliere una nuova data di lancio una volta risolto il problema.

Il successo della missione nell’uomo Voli spaziali “Dipende da migliaia di fattori che si uniscono al momento giusto”, ha dichiarato in una nota John Vollmer, vicepresidente e responsabile del programma per il programma commerciale dell’equipaggio di Boeing. questa finestra di lancio per far posto ad altre missioni nazionali prioritarie”.

L’atterraggio sulla luna degli Stati Uniti “non è possibile” entro il 2024: ispettore generale della NASA

“Ovviamente siamo delusi”, ha detto Vollmer ai giornalisti venerdì. “Faremo questo test quando saremo pronti per farlo ed è sicuro farlo”.

Kathy Lueders, amministratore associato della NASA per Human Exploration and Operations, ha affermato che la situazione è “un altro esempio del motivo per cui queste missioni sperimentali sono così importanti per noi… per assicurarci che il sistema si arresti in modo anomalo prima di inserire i nostri equipaggi”.

Questa immagine composita del primo pozzo perforato dal rover persistente della NASA su Marte è stata creata utilizzando più immagini scattate con l'imager WATSON (Sensore topografico sensore grandangolare per elettronica e operazioni).  Il pozzo misura 1,06 pollici (2,7 cm) di diametro.  Un sottosistema di SHERLOC (Scanning Habitable Environments Using the Raman & Luminescence Instrument for Organics and Chemicals), WATSON può documentare la struttura e la trama all'interno di un bersaglio inciso e i suoi dati possono essere utilizzati per derivare misurazioni di profondità.  L'immagine è stata scattata sul 165 Sol della missione, o Sol, di notte per ridurre l'ombreggiatura all'interno del pozzo che può verificarsi durante le riprese alla luce del giorno.  Alcuni LED bianchi di WATSON hanno illuminato il pozzo.  Il Jet Propulsion Laboratory della NASA ha costruito e gestisce le operazioni di Perseverance e Ingenuity dell'agenzia.  Il California Institute of Technology di Pasadena, in California, gestisce il Jet Propulsion Laboratory della NASA.  WATSON è costruito da Malin Space Science Systems (MSSS) a San Diego ed è gestito congiuntamente da MSSS e JPL.

Questa immagine composita del primo pozzo perforato dal rover persistente della NASA su Marte è stata creata utilizzando più immagini scattate con l’imager WATSON (Sensore topografico sensore grandangolare per elettronica e operazioni). Il pozzo misura 1,06 pollici (2,7 cm) di diametro. Un sottosistema di SHERLOC (Scanning Habitable Environments Using the Raman & Luminescence Instrument for Organics and Chemicals), WATSON può documentare la struttura e la trama all’interno di un bersaglio inciso e i suoi dati possono essere utilizzati per derivare misurazioni di profondità. L’immagine è stata scattata sul 165 Sol della missione, o Sol, di notte per ridurre l’ombreggiatura all’interno del pozzo che può verificarsi durante le riprese alla luce del giorno. Alcuni LED bianchi di WATSON hanno illuminato il pozzo. Il Jet Propulsion Laboratory della NASA ha costruito e gestisce le operazioni di Perseverance e Ingenuity dell’agenzia. Il California Institute of Technology di Pasadena, in California, gestisce il Jet Propulsion Laboratory della NASA. WATSON è costruito da Malin Space Science Systems (MSSS) a San Diego ed è gestito congiuntamente da MSSS e JPL.
(NASA/JPL-Caltech/MSSS)

Sega per capsule simile Problemi software Nel 2019 gli è stato negato l’accesso alla Stazione Spaziale Internazionale.

READ  Il genoma di Daddy Longlegs è stato sequenziato e i ricercatori hanno realizzato Daddy Shortlegs: NPR

“Probabilmente è troppo presto per dire se sarà quest’anno o meno”, ha detto Vollmer.

all’inizio della settimana, Squadra missione Perseverance Rover al Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA Lavora per determinare cosa è andato storto durante il loro primo tentativo di campionamento marziano rock e minerale

La convinzione iniziale, secondo la direttrice del progetto Perseverance, Jennifer Trosper, era che bersaglio roccioso Non ha reagito nel modo previsto durante la perforazione.

All’inizio della settimana, i ricercatori hanno affermato che i team scientifici e ingegneristici ritenevano che la colpa fosse della roccia.

“No scienze Il team di ingegneri e i team ritengono che l’unicità e le proprietà fisiche della roccia siano dominanti[contribuisconoalladifficoltàdiestrarreunnucleodaessa”ingegnerecapoJetPropulsionLaboratorySampleStorageeTemporaryStorageLouiseJandura[المساهمونفيصعوبةاستخراجنواةمنها،”كبيرمهندسيمختبرالدفعالنفاثللعينةوالتخزينالمؤقتلويزجاندورا[contributors’tothedifficultyinextractingacorefromit”JPLChiefEngineerforSampleandCachingLouiseJanduraInserito l’11 agosto su Blog.

La figura 1 mostra un file "Intermedio sud" Area del cratere Jezero, catturata dall'elicottero Mars Creativity della NASA durante il suo undicesimo volo il 4 agosto 2021. C'è un'ombra Creativity nella parte inferiore centrale dell'immagine.  Sopra di esso, verso la parte superiore dell'inquadratura - dietro il campo di dune ea destra del centro - c'è il carro della perseveranza (il punto bianco brillante).

La figura 1 mostra l’area “South Sittah” del cratere Jezero, catturata dall’elicottero Mars Creativity della NASA durante il suo undicesimo volo il 4 agosto 2021. C’è un’ombra della creazione nella parte inferiore centrale dell’immagine. Sopra di esso, verso la parte superiore dell’inquadratura – dietro il campo di dune ea destra del centro – c’è il carro della perseveranza (il punto bianco brillante).
(NASA/JPL-Caltech)

Con un tentativo alle spalle, la squadra decise di trasferirsi in un’area a sud di Cittah nel cratere Jezero sul Pianeta Rosso.

“Sulla base delle immagini di rover ed elicotteri fino ad oggi, probabilmente incontreremo rocce sedimentarie che prevediamo si allineeranno meglio con la nostra esperienza di test sulla Terra”, ha scritto Gandora.

Il prossimo tentativo di campionamento è fissato per i primi di settembre.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

“I dispositivi sono stati eseguiti come avevo ordinato, ma questa volta la roccia non ha collaborato”, ha detto. “Mi ricorda ancora una volta la natura dell’esplorazione. Un risultato definitivo non può essere garantito, non importa quanto tu sia preparato.” “Nonostante questa scoperta, sono stati compiuti progressi scientifici e ingegneristici. Abbiamo raggiunto il primo sequenziamento indipendente completo del nostro sistema di campionamento su Marte entro i limiti di tempo di una singola stagione. Questo è di buon auspicio per il ritmo della nostra campagna scientifica rimanente. Guardiamo avanti al prossimo tentativo di campionamento nel sud della città previsto per i primi di settembre.

READ  Uno studio mostra che mangiare un hot dog afferma di essere a 35 minuti dalla vita

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.