Luglio 13, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Secondo quanto riferito, Google e Nvidia esprimono preoccupazione per l’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft

Secondo quanto riferito, Google e Nvidia esprimono preoccupazione per l’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft

Secondo quanto riferito, Google LLC e Nvidia Corp. hanno espresso preoccupazione alla Federal Trade Commission in merito alla proposta di Microsoft Corp. di acquisire Activision Blizzard Inc. per 68,7 miliardi di dollari.

bloomberg menzionato Sviluppo giovedì in ritardo, citando fonti vicine alla questione. Si ritiene che a Google e Nvidia possa essere chiesto di testimoniare come parte di un imminente processo FTC incentrato sull’acquisizione di Activision Blizzard. Il processo dovrebbe iniziare il 3 agosto.

Lo scorso gennaio, Microsoft inchiostrato Accordo da 68,7 miliardi di dollari per l’acquisizione di Activision Blizzard quotata al Nasdaq, che si classifica come uno dei più grandi sviluppatori di videogiochi al mondo per fatturato. Bufera di neve di Activision sono nato L’utile operativo è stato di 485 milioni di dollari su un fatturato di 1,78 miliardi di dollari nel terzo trimestre. Il suo popolare gruppo di videogiochi ha 368 milioni di utenti attivi mensili al 30 settembre.

Il mese scorso, la Federal Trade Commission Ho intentato una causa Per impedire a Microsoft di completare l’acquisizione. La FTC sostiene che l’accordo danneggerebbe i concorrenti dell’azienda nei mercati delle console per videogiochi e del cloud gaming. Tra questi concorrenti c’è Nvidia, che fornisce un servizio di cloud gaming chiamato GeForce Now che compete con l’offerta Xbox Game Pass di Microsoft.

Nvidia, insieme a Google, avrebbe fornito informazioni alla FTC sulle implicazioni antitrust dell’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft. Secondo quanto riferito, le note delle società confermano che l’accordo potrebbe avere un impatto negativo sulla concorrenza nei mercati del cloud, degli abbonamenti e dei giochi mobili.

READ  Gli ultimi televisori OLED di LG arrivano questo mese

Secondo Bloomberg, Nvidia ha dichiarato alla Federal Trade Commission che “l’accesso equo e aperto ai giochi è importante”. Ma secondo quanto riferito, la società “non è arrivata al punto di opporsi all’acquisizione”.

Il mese scorso, un dirigente di Microsoft inserzionista che Sony era “l’unico grande oppositore” dell’accordo. Sony, che compete con Microsoft nel mercato dei videogiochi, ha litigare che l’accordo danneggerebbe sviluppatori e consumatori. Si ritiene che i commenti fatti da Nvidia e Google potrebbero aggiungere più peso alle argomentazioni della FTC nel caso antitrust sull’accordo.

“Siamo pronti a impegnarci e ad affrontare in modo proattivo le questioni sollevate dalle autorità di regolamentazione e dai concorrenti per garantire che la transazione si concluda con fiducia”, ha affermato Microsoft in una nota. “Vogliamo che le persone abbiano più accesso ai giochi, non meno”.

Come parte dei suoi sforzi per affrontare le preoccupazioni delle autorità di regolamentazione, la società ha offerto a Sony un accordo di distribuzione di videogiochi di 10 anni. L’accordo è progettato per garantire che molti dei giochi più popolari di Activision Blizzard vengano rilasciati lo stesso giorno sulle console Microsoft e Sony. Tuttavia, Sony ce l’ha Ha detto L’offerta non è stata ancora accettata.

Se la proposta di acquisizione di Activision Blizzard verrà approvata, la divisione videogiochi di Microsoft diventerà la terza più grande del settore per fatturato. La società aveva precedentemente speso 7,5 miliardi di dollari nel 2021-2021 Acquisire ZeniMax Media Inc. Un altro importante sviluppatore di videogiochi.

immagine: pixabay

Mostra il tuo sostegno alla nostra missione unendoti alla nostra community di esperti di Cube Club e Cube Event. Unisciti alla community che include Amazon Web Services e il CEO di Amazon.com Andy Jassy, ​​il fondatore e CEO di Dell Technologies Michael Dell, il CEO di Intel Pat Gelsinger e molti altri dignitari ed esperti.