Luglio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Se risulti positivo al COVID-19 puoi comunque viaggiare?

Se risulti positivo al COVID-19 puoi comunque viaggiare?

Mentre nuovi ceppi del coronavirus si diffondono negli Stati Uniti, i viaggiatori estivi si trovano ad affrontare una domanda familiare e fastidiosa: in che modo il virus in continua mutazione influenzerà i piani di viaggio?

in vista di Guida aggiornata dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattieLe risposte potrebbero essere leggermente diverse da quelle degli anni precedenti.

Ecco cosa dovresti sapere sui viaggi quest’estate se sei preoccupato per il COVID-19 o pensi di averlo.

Dati recenti del CDC I dati mostrano che i casi di COVID-19 sono in aumento o probabilmente in aumento in più di 40 stati. Anche i tassi di ospedalizzazione e di mortalità, sebbene inferiori ai picchi degli anni precedenti, sono in aumento.

L’ascesa è legata ad alcune varianti – denominate KP.2, KP.3 e LB.1 – che ora rappresentano La maggior parte dei nuovi casi.

Nel frattempo, si prevede che un numero record di persone viaggeranno durante il giorno e il fine settimana del 4 luglio.

In breve: probabilmente dovresti ritardare o annullare il tuo viaggio.

Se il risultato del test è positivo o si presentano sintomi COVID, tra cui febbre, brividi, affaticamento, tosse, naso che cola, dolori muscolari e mal di testa, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie consigliare Restare a casa e stare lontano dagli altri.

Secondo le sue ultime linee guida, l’agenzia consiglia di attendere che siano trascorse almeno 24 ore dopo che il corpo si è liberato della febbre e i sintomi generali sono migliorati prima di tornare alle normali attività, compresi i viaggi.

READ  Dichiarazione dell'OMS sui cluster di malattie respiratorie segnalati nei bambini nel nord della Cina

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno pubblicato a marzo nuove linee guida che hanno apportato modifiche significative al periodo di isolamento raccomandato per le persone affette da COVID-19.

L’agenzia ora dice che puoi Riprendi le tue attività quotidiane se soddisfi due condizioni:Non hai febbre da almeno 24 ore (senza usare farmaci per ridurre la febbre) e i tuoi sintomi sono generalmente migliorati. In precedenza, l’agenzia raccomandava l’isolamento per almeno cinque giorni, nonché un periodo di precauzioni dopo l’isolamento.

Anche dopo un periodo di isolamento, puoi ancora diffondere il virus ad altri, motivo per cui i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ti incoraggiano a continuare a prendere precauzioni nei prossimi cinque giorni: usare maschere, lavarti spesso le mani, praticare il distanziamento sociale, e pulisci l’aria aprendo le finestre Oppure purificala e continua a metterti alla prova prima di riunirti con gli altri.

I viaggiatori non hanno più bisogno di mostrare la prova di aver ricevuto un vaccino Covid o di aver effettuato un test Covid per entrare negli Stati Uniti (questo vale sia per i cittadini statunitensi che per i non cittadini).

La stessa situazione si applica all’Europa e alla maggior parte degli altri paesi.

Per prima cosa, assicurati di restare fermo Aggiornamenti sui vaccini anti-COVID.

Successivamente, pianifica di portare con te tutti gli oggetti che potrebbero tornare utili nel caso in cui ti ammali durante il viaggio.

“Assicuratevi di avere con voi un buon kit di pronto soccorso o un kit di medicinali”, ha affermato Vicki Swords, direttrice delle risorse infermieristiche di Save the Children. Passaporto sanitario, che fornisce servizi medici durante il viaggio. La signora Swords ha raccomandato che la tua borsa da viaggio includa i farmaci che normalmente prendi quando sei malato, così come i test Covid.

READ  Il primo aggiornamento dell'astronave di Elon Musk in due anni è la prossima settimana

Potresti prendere in considerazione l’idea di portare con te farmaci che possono aiutare ad alleviare i sintomi del COVID-19, come antidolorifici, farmaci per il raffreddore e l’influenza e antipiretici. Anche portare con sé alcune compresse di elettroliti (o polvere di Gatorade) può aiutare in caso di malattia.

La signora Swords ha anche suggerito di parlare con il medico prima di viaggiare, soprattutto se fai parte di un gruppo a rischio o ad alto rischio. Ha detto che alcuni medici potrebbero prescrivere il farmaco antivirale Baxloid come precauzione, e dovrebbe essere preso in caso di infezione da Covid.

La signora Swords ha affermato che indossare una maschera sull’aereo o in aree affollate è ancora una buona idea. “Le goccioline respiratorie sono il principale vettore del coronavirus, quindi proteggersi è fondamentale, soprattutto se si ha un’immunità compromessa o condizioni di salute croniche”.

Se ti ammali, inizia indossando una maschera e usando farmaci da banco come l’ibuprofene o il paracetamolo per trattare la febbre o i dolori articolari, ha consigliato la signora Swords.


Segui il New York Times Viaggi SU Instagram E Iscriviti alla newsletter settimanale Travel Dispatch Per consigli di esperti su come viaggiare in modo intelligente e ispirazione per la tua prossima vacanza. Stai sognando un viaggio futuro o stai semplicemente viaggiando da casa? Verificare 52 luoghi che potrai visitare nel 2024.