Luglio 25, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Sabbia, ghiaia e neve: le ultime sportive possono andare anche fuoristrada

Sabbia, ghiaia e neve: le ultime sportive possono andare anche fuoristrada

Era un concetto strano. Prendi la Lamborghini Huracan, una coupé ribassata ed estremamente veloce, e trasformala in una “auto sportiva da fuoristrada”.

Le auto Lamborghini sono progettate per le piste, non per ghiaia, sabbia e fango. Tuttavia, i dirigenti dell’azienda avevano la sensazione che gli appassionati avrebbero pagato per una Huracan in edizione limitata che potesse essere guidata 12 mesi all’anno – anche in caso di neve e nevischio – senza rimanere bloccata, smontata o rimorchiata.

All’inizio di quest’anno, la casa automobilistica italiana ha iniziato la produzione della Huracan Sterato, un’auto sportiva da 279.000 dollari con un atteggiamento serio che può restare bloccata in posti non plausibili. Ogni unità è stata venduta, in tutto 1.499.

“Prima che la gente chieda: chi ha bisogno di un fuoristrada Huracan?”, ha detto ad ABC News Reuven Mohr, direttore tecnico della Lamborghini. “Non mi ha sorpreso questa richiesta. Ero convinto che la gente avrebbe apprezzato”.

Lo Sterrato si distingue chiaramente dai suoi fratelli Huracan. È 1,7 pollici più alta della Huracan EVO, è dotata di protezione anteriore in alluminio e viene fornita con pneumatici Bridgestone appositamente progettati adatti a qualsiasi condizione stradale o di superficie. Inoltre, esiste una modalità rally per scenari a bassa aderenza.

Naturalmente, la definizione di “fuoristrada” di Lamborghini è diversa da quella di Jeep o Toyota. Sfortunatamente, i conducenti di Sterrato non possono strisciare sulle rocce senza aggiungere alcuni aggiornamenti necessari. Anche l’abbattimento delle dune può essere difficile. Ma lo Sterrato può calpestare le spiagge, dominare le strade sterrate del Joshua Tree National Park e affrontare strade invernali scivolose.

Le prese d’aria sul cofano posteriore e sui radiatori fanno sembrare lo Sterrato minaccioso come un Ford Bronco modificato.

READ  Sky Italia sfida l'accordo DAZN-TIM Serie A per motivi antitrust

“Ci sono limitazioni per lo Sterrato”, ha detto ad ABC News Andrea Baldi, CEO di Automobili Lamborghini Americas. “Lo Sterrato però ha aggiunto molta praticità. La versatilità è diventata più importante per le auto supersportive.”

Porsche, come Lamborghini, è entrata nel rovente mondo dell’off-road con la 911 Dakar. Progettato specificatamente per affrontare neve, deserti e condizioni stradali difficili, il sistema di sollevamento idraulico del veicolo, il sistema di sospensioni e gli pneumatici fuoristrada Pirelli sollevano il veicolo fino a un massimo di 7,52 pollici da terra, in modo simile ad alcuni SUV.

“Porsche ha una storia nella costruzione di auto da corsa. C’è un precedente”, ha detto a ABC News Matt Farah, conduttore del popolare podcast “The Smoking Tire”. “Costruiamo auto da corsa dagli anni ’70.”

Ha aggiunto: “La domanda per la Dakar è forte. È difficile ottenere tutte le vetture Porsche speciali”.

Auto come la Sterato e la 911 Dakar offrono ai loro proprietari maggiore flessibilità e, soprattutto, tranquillità, ha affermato Tony Quiroga, redattore capo della rivista Car and Driver.

“Quando guidi un’auto esotica, pensi: ‘Me ne sbarazzerò? Sono troppo vicino al marciapiede? “È straziante quando senti quel graffio. Quelle preoccupazioni sono scomparse con l’aggiunta di un po’ di altezza da terra”, ha detto a ABC News.

E continua: “La 911 Dakar e la Sterato sono un’estensione del desiderio di guidare un’auto sportiva tutto l’anno. A molte persone non interessa stabilire i tempi sul giro.”

READ  Lamborghini sta saltando sulla tendenza dei veicoli elettrici, rivelando il suo nuovissimo toro italiano

Farah ha aggiunto: “Le persone che acquistano auto costose sono nervose all’idea di portarle in pista. La Sterrato e la 911 Dakar possono essere guidate con sicurezza su sabbia e terra”.

Gli appassionati chiedevano a gran voce auto sportive fuoristrada. Nel 2021, la società tedesca Singer Vehicle Design ha convertito un 1990 911 alla brutalità fuoristrada Potrebbe facilmente fare a pezzi il marciapiede o vincere la Baja 1000. L’auto è stata progettata in collaborazione con L’esperto di assemblaggio Richard Tuthill, Si chiamava “All Terrain Competition Study” ed è stato commissionato dal cliente.

Farah, che una volta trasformò una 911 Safari del 1987 in un’auto da rally, testò le capacità della 911 Dakar nel deserto del Sahara.

“L’abbiamo guidato sulle dune di sabbia… È stato molto divertente saltare e fare grandi scivoli”, ha detto.

Ora sta conducendo una campagna per esortare altri produttori di auto sportive a fare un atto di fede e seguire le orme di Lamborghini e Porsche.

“Ho detto al team Corvette che avrebbero dovuto costruire un’auto sportiva fuoristrada”, ha detto Farah, “erano curiosi delle mie idee”. “Questa è una nuova specie che ha molte promesse”.