Ottobre 17, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Quattro ufficiali egiziani sotto processo in Italia per l’omicidio di Regeni

  • Lo studente Regeni è stato trovato morto nel 2016 ed era stato torturato
  • Funzionari egiziani e polizia negano qualsiasi coinvolgimento nell’omicidio
  • L’Italia afferma che il processo è importante per sostenere lo stato di diritto

ROMA (Reuters) – Il processo contro quattro alti membri dei servizi di sicurezza egiziani è iniziato giovedì in loro assenza, mentre il Quartetto è accusato del loro presunto ruolo nella scomparsa e omicidio nel 2016 dello studente Giulio Regeni al Cairo.

L’Italia spera che il processo faccia luce su un omicidio che ha scioccato il Paese e teso i rapporti con l’Egitto, che ha ripetutamente negato ai suoi funzionari di avere qualcosa a che fare con la brutale morte di Regeni.

“La ricerca della verità è sempre stata e continuerà ad essere un obiettivo fondamentale nei nostri rapporti con l’Egitto”, ha dichiarato il mese scorso il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a una commissione parlamentare d’inchiesta sul caso.

“Raggiungere un’immagine finale in un processo equo non restituirà Julio ai suoi genitori, ma riaffermerà la forza della giustizia, della trasparenza e dello stato di diritto in cui credeva”.

Regeni, uno studente laureato presso l’Università britannica di Cambridge, è scomparso nella capitale egiziana nel gennaio 2016. Il suo corpo è stato trovato circa una settimana dopo e l’autopsia ha mostrato che era stato gravemente torturato prima della sua morte.

I pubblici ministeri italiani ed egiziani hanno indagato insieme sul caso, ma in seguito le due parti non sono state d’accordo e sono giunte a conclusioni molto diverse.

I pubblici ministeri italiani hanno affermato che il maggiore generale Magdy Sharif dell’intelligence generale egiziana, il maggiore generale Tarek Saber, l’ex capo della sicurezza dello Stato, il colonnello Hisham Helmy e il colonnello Atheer Kamal, l’ex capo degli investigatori del Cairo, sono responsabili del “sequestro aggravato”. .” Regeni.

READ  Ministro: l'Italia sta lavorando a misure per ridurre i prezzi dell'energia elettrica

Sharif è stato anche accusato di “cospirazione per commettere omicidio aggravato”.

I sospetti non hanno mai risposto pubblicamente alle accuse e funzionari e polizia egiziani hanno ripetutamente negato qualsiasi coinvolgimento nella scomparsa e nell’omicidio di Regeni. Per saperne di più

la festa sbagliata

I genitori di Regeni sono stati tra i primi ad arrivare al processo, che si svolge in un carcere di massima sicurezza a Roma.

L’ufficio del primo ministro Mario Draghi ha detto che il governo sarebbe parte civile nel caso, rilevando di considerarsi parte lesa.

Gli avvocati difensori nominati dal tribunale affermano che il processo non dovrebbe aver luogo perché non è certo che nessuno degli indagati sia a conoscenza delle procedure.

Un giudice ha annullato la loro obiezione in un’udienza preliminare a maggio, affermando che la notizia dell’indagine sarebbe giunta loro a prescindere. Tuttavia, il giudice del processo di giovedì può decidere diversamente e chiedere che venga fatto un altro sforzo per contattarli.

Regeni era al Cairo per fare una ricerca sui sindacati indipendenti in Egitto per la sua tesi di dottorato. I suoi colleghi dicono che era anche preoccupato per il dominio dell’economia egiziana da parte dello stato e dei militari. Entrambe le questioni sono delicate in Egitto.

I pubblici ministeri affermano di avere prove che dimostrano che Sharif ha ottenuto informatori per seguire Regeni e alla fine è stato arrestato in una stazione della metropolitana del Cairo. L’accusa affermava che lo sceriffo e altri funzionari egiziani non identificati avrebbero poi torturato Regeni per diversi giorni, causandogli “estrema sofferenza fisica”.

Le autorità egiziane hanno inizialmente affermato che Regeni era morto in un incidente stradale. In seguito hanno detto che era stato vittima di un rapimento da parte di gangster che erano stati arrestati dalla polizia e poi uccisi.

READ  Ultimo Coronavirus: le compagnie aeree statunitensi affermano che la ripresa sta accelerando con il ritorno dei passeggeri

Non è chiaro quanto durerà il processo. Il governo ha detto che chiederà l’estradizione di chiunque sia stato condannato nel caso.

(Crispian Palmer Reporting) Montaggio di Alex Richardson e William MacLean

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.