Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

PSA: aggiorna Zoom su Mac per correggere un bug che mantiene acceso il microfono dopo le riunioni

PSA: aggiorna Zoom su Mac per correggere un bug che mantiene acceso il microfono dopo le riunioni

Se stai usando Zoom su un Mac, è ora di assicurarti di aggiornarlo alla versione 5.9.3. Zoom ha riconosciuto un bug che sembra far sì che il microfono continui ad accendersi sui Mac con macOS Monterey anche dopo aver lasciato una riunione, segnalato per la prima volta da disco (attraverso 9to5Mac).

L’errore fa apparire la spia del microfono su macOS Monterey quando Zoom non è in uso.
Cattura schermo: Dan Seifert

Gli utenti si lamentano del problema da dicembre, come documentato su Pubblica nel forum della community di Zoom. Molti utenti lo hanno notato Spia di registrazione arancione Appare nel Centro di controllo quando Zoom non è in uso – La spia è una funzione di privacy introdotta a Monterey che ti avverte quando un’app sta usando il tuo microfono. Questo ovviamente ha sollevato alcuni problemi di privacy Zoom presentava una grave vulnerabilità alla privacy su Mac in passato. Nel 2020 l’azienda ingannare gli utenti sulla fornitura della crittografia end-to-end Quando non è successo davvero in quel momento.

Un rappresentante di Zoom in seguito ha commentato il post, affermando che Zoom aveva “incontrato un errore relativo al client Zoom per macOS, che potrebbe mostrare che una spia arancione continua ad apparire dopo aver lasciato una riunione, una chiamata o un webinar”. Il rappresentante ha anche notato che l’aggiornamento di Zoom alla versione 5.9.3, rilasciata a fine gennaio, risolverà il problema. Zoom ha prima cercato di correggere il bug nell’aggiornamento di dicembre 5.9.1, come note di rilascio Zoom dice “ha risolto un problema con l’indicatore luminoso del microfono che si accendeva quando non si è in una riunione su macOS Monterey”, ma questa soluzione non sembra funzionare per tutti.

Il portavoce di Zoom, Matt Nagel, ha dichiarato in una dichiarazione inviata via e-mail a il bordo. “Zoom ha stabilito che questo errore non ha comportato la trasmissione di dati audio alla piattaforma Zoom. Come sempre, consigliamo agli utenti di assicurarsi che il client Zoom sia aggiornato all’ultima versione”.

Uno dei miei colleghi, Dan Seifert, può confermare che l’aggiornamento 5.9.3 risolve effettivamente il bug: prima dell’aggiornamento, la spia arancione nel Centro di controllo e nella barra dei menu è apparsa quando Zoom era aperto (ma non utilizzato per una videochiamata) e la spia è scomparsa dopo un po’ di tempo prima dell’installazione dell’aggiornamento. Puoi aggiornare Zoom su un Mac aprendo il client desktop Zoom, facendo clic sull’immagine del tuo profilo nell’angolo in alto a destra della finestra e selezionando “Verifica aggiornamenti”. Zoom verificherà e installerà automaticamente l’ultimo aggiornamento.

READ  Samsung presenta l'interfaccia utente del software Galaxy Watch 4 One