Maggio 23, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Nika Mol, UConn Le donne non vedono l’ora di fare un tour oltreoceano in Europa

Nika Mol, UConn Le donne non vedono l’ora di fare un tour oltreoceano in Europa

Su una scala da 1 a 10, Nika Mol afferma che il suo livello di entusiasmo è salito a 11 in vista della trasferta della squadra di basket femminile dell’UConn in Europa, che prenderà il via a Zagabria, in Croazia, la prossima settimana.

“Questo è stato pianificato per un po’ di tempo. E ogni giorno che si avvicina sono sempre più eccitato”, ha detto Moll venerdì. “Non vedo l’ora che arrivi lunedì, sarà fantastico. Non solo in Croazia, Italia e Slovenia, tutti quei posti. Sento che le ragazze le adoreranno”.

Mohl non riesce a ricordare un giorno esatto in cui ha scoperto che il viaggio era in corso. Gli Huskies si sono assicurati che ci fosse molta attesa per il miglior playmaker prima della rivelazione.

“Mi sento come se si stessero riscaldando per me”, ha detto Moll. “È iniziato con battute del tipo, ‘Oh, sì, un giorno andremo in Croazia.'” Ero tipo “Sì, lo sei. andando.’ Poi è iniziato come “Oh, andremo in Croazia, in un tour europeo”. Lentamente, lentamente, iniziò a realizzare a poco a poco.

“Stavo cercando di essere il più utile possibile con l’organizzazione e tutto il resto, ma l’hanno gestita in modo sorprendente, (l’assistente amministratore del basket femminile) Sarah[Drass]ha fatto un ottimo lavoro con tutto, l’intero tour, pianificando tutto, era in ogni posto A. Quindi sono molto grato a lei e a tutti gli altri per averlo reso possibile e aver realizzato quanto sia importante per me, per la mia famiglia e anche per la mia famiglia qui.

Gli Huskies partono dal Connecticut lunedì e arrivano a Zagabria martedì, e il viaggio include anche soste a Lubiana, Slovenia, Bologna e Venezia in Italia nel corso di 10 giorni.

READ  European Tour: Nacho Elvira vince il Cazoo Open mentre suo fratello gareggia nel Challenge Tour | notizie sul golf

UConn non ha intenzione di praticare questo sport ma giocherà quattro partite. Gli Huskies affronteranno gli All-Stars croati mercoledì allo Sredni Shkole Jelković di Zagabria, in Croazia, e venerdì affronteranno l’Askon Ilirija allo Sport Ljubljana di Lubiana, in Slovenia, seguiti da partite contro gli All-Stars italiani al Palazzetto di Barishila, in Italia, il Venerdì. 21 agosto e Pecs presso la Palestra “Leo Parziano” di Murano, Italia, il 23 agosto.

“Il basket è solo una parte del viaggio, a cosa serve il viaggio, ma come dice alla squadra, ogni volta che ci andiamo scopriamo qualcosa su qualcuno della nostra squadra che ci aiuta ad andare avanti o scoprono qualcosa su se stessi o sui loro compagni di squadra , ha detto l’allenatore dell’UConn Geno Auriemma.

“Chi è un buon compagno di squadra? In questi viaggi scopri chi è altruista, chi è altruista, chi si preoccupa degli altri, chi non si preoccupa degli altri. Chi si connette con le cose.”

Ad Auriemma piace raccontare una storia quando allenava la squadra olimpica, Sue Bird ricordava sempre ai suoi compagni di squadra di non dimenticare alcune cose prima di lasciare i posti durante il viaggio.

“Quando i giocatori assumono quel tipo di proprietà, sai che stai guidando i tuoi giocatori e non solo ogni giocatore ha bisogno di sentirsi dire ogni minuto di ogni giorno cosa deve fare, dove deve essere, a che ora deve farlo “, ha detto Orema. Quindi impari. Imparano ad apprezzare come vivono le altre persone, cosa affermano le altre culture e cosa è importante per loro. … Quindi ci sono molte cose e il basket è solo una di queste”.

READ  Cristiano Ronaldo: L'attaccante della Juventus si prepara a nuovi colloqui per l'estate notizie di calcio

Per prepararsi alle partite di basket, gli Huskies si allenerebbero con un pallone FIBA ​​​​internazionale e aumenterebbero il loro livello di forma fisica per adeguarsi allo stile di gioco europeo. Paige Bueckers è entrata in pratica con il pieno contatto per la prima volta venerdì Orima ha detto se giocherà ai Giochi all’estero non è ancora chiaro.

Oryema ha anche detto che Amari Debéry e Ayanna Patterson non avrebbero dovuto giocare all’estero. DeBerry ha subito un intervento chirurgico per riparare un disco alla schiena all’inizio di maggio e Patterson ha subito un intervento chirurgico al ginocchio a metà giugno, che secondo Oreima “ricorda un po ‘quello che aveva Morgan Tuck anni fa”.

La partita contro l’All-Stars croato sarà particolarmente speciale, poiché sarà la prima volta che i genitori di Mühl lo vedranno giocare di persona con la divisa dell’UConn.

“Probabilmente ci sarà il maggior numero di persone che affronterò contro la Croazia”. disse Muhl. “Sono così entusiasta. I miei amici, la mia famiglia, i miei vicini, persone da tutto il mondo che vengono a vedere quella partita. Fan di UConn in Croazia che non conoscevo. Quindi sarà divertente”.

Gli Huskies saranno in tournée a Zagabria e vicino a Samobor, in Croazia, ma Muhl ha detto che la squadra l’ha tenuta sorpresa su cosa esattamente avrebbero fatto lì. Non vede l’ora di presentare entrambe le sue famiglie per la prima volta e convincere i suoi compagni di squadra a provare il cibo croato.

Il viaggio non solo fornirà a Mall un ritorno a casa unico, ma un’opportunità per le persone corpulente di legare e costruire chimica dentro e fuori dal campo.

READ  Ron ha seguito la vittoria su Djokovic raggiungendo la finale dell'Open d'Italia contro Medvedev

In Slovenia, UConn esplorerà il lago di Bled e Lubiana, compreso il centro storico di Lubiana. Gli Huskies si dirigeranno poi a Bologna, dove vedranno la costa adriatica, visiteranno i musei Ferrari e Lamborghini e seguiranno un corso di cucina. Il viaggio terminerà poi a UConn a Venezia, dove il team visiterà le isole di Murano e Burano, visiterà il Palazzo Ducale e Piazza San Marco e farà un giro in gondola.

“L’obiettivo numero uno è divertirsi”, ha detto Aliyah Edwards. “Andremo in tre paesi diversi e uno è la città natale di Nika e poi anche l’Italia con l’allenatore, ma giocheremo anche con squadre diverse, diversi stili di gioco lì, quattro diverse squadre professionistiche. Sarà bello, sarà interessante per vedere dove siamo, in un certo senso impostare il tono. “Come saremo nella pre-stagione, ma penso che la cosa principale per noi sia solo andare là fuori e divertirci”.