Maggio 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Niente più scuse: la NASA in linea per il finanziamento del piano Artemis

Ingrandisci / Il razzo SLS e la navicella spaziale Orion della NASA presso il sito di lancio in Florida, pronti per le prove all’inizio di aprile.

Nasa

Il presidente Joe Biden lunedì ha rilasciato la sua richiesta di budget per il prossimo anno fiscale e la NASA è il grande vincitore. L’amministrazione chiede al Congresso di finanziare 25,9 miliardi di dollari per l’agenzia spaziale nel 2023, un aumento di quasi 2 miliardi di dollari rispetto ai 24 miliardi di dollari ricevuti dall’agenzia per l’anno fiscale 2022.

Il Richiesta di budget per la NASA Include un sano aumento per il programma Artemis, che cerca di effettuare una serie di sbarchi umani sulla luna entro la fine di questo decennio. In particolare, i finanziamenti HLS aumenteranno da $ 1,2 miliardi per l’anno fiscale in corso a $ 1,5 miliardi, consentendo a un secondo fornitore di iniziare a lavorare. Inoltre, i finanziamenti per le tute spaziali lunari aumenteranno da $ 100 milioni a $ 276 milioni. La NASA riceverà anche finanziamenti significativi – 48 milioni di dollari – per iniziare a sviluppare campagne di esplorazione umana per la luna e oltre.

Tutti questi nuovi finanziamenti arrivano nel budget proposto in aggiunta ai miliardi che la NASA spende ogni anno per sviluppare il razzo Space Launch System e la navicella spaziale Orion. Pertanto, il finanziamento totale per Artemis aumenterà da $ 6,8 miliardi nell’anno fiscale 2022 a $ 7,5 miliardi nel prossimo anno fiscale, che inizierà il 1 ottobre 2022.

Ciò significa che, per la prima volta, l’agenzia può disporre di tutti i fondi necessari per i principali programmi di sbarco sulla Luna di Artemis. “Questo budget ci mette sulla strada giusta”, ha detto l’assistente amministratore della NASA Bob Cabana durante una teleconferenza con i giornalisti lunedì pomeriggio.

READ  Il Perseverance Rover della NASA sta aiutando gli scienziati a rilevare viaggi sonori più lenti su Marte

I soldi devono arrivare

C’è motivo di credere che la NASA riceverà la maggior parte dei soldi richiesti dal presidente Biden. Nell’ultimo anno, in larga misura, il Congresso a guida democratica ha sostenuto le priorità di bilancio del presidente per la NASA. Il direttore dell’agenzia, l’ex senatore degli Stati Uniti Bill Nelson, ha dimostrato la sua abilità nel lavorare sia con i democratici che con i repubblicani al Congresso. Quindi, se la NASA può ottenere tutti i finanziamenti richiesti, il pubblico non dovrebbe chiedere i risultati in cambio?

L’attuale programma dell’agenzia per le prime tre missioni Artemis prevede il lancio di Artemis 1 (un volo lunare senza equipaggio) quest’estate, Artemis 2 (un volo lunare con equipaggio) nel 2024 e Artemis 3 (astronauti che atterrano sulla luna) nel 2025 .

A Jim Frey, amministratore associato della direzione della missione di sviluppo dei sistemi di esplorazione della NASA, è stato chiesto se la NASA potesse impegnarsi a far sbarcare umani sulla Luna entro il 2025 se l’agenzia avesse ricevuto l’intero budget richiesto quest’anno e negli anni successivi.

Frey ha risposto: “Posso dirti che stiamo lavorando ogni giorno per ottenere Artemis 1, Artemis 2 nel 2024, Artemis 3 nel 2025”. “Non sono sicuro di come sia un impegno per te, ma posso dirti che molte persone vengono al lavoro ogni giorno e lavorano per arrivare al 2025”.

Altre parti del bilancio

Combinata con il programma Artemis, la richiesta di budget finanzierà i programmi scientifici della NASA a livelli sempre maggiori, in gran parte a causa del superamento dei costi in Clipper Europa Missione. Il costo della missione, che effettuerà decine di voli verso l’interessante luna gioviana da cui deriva il suo nome, è aumentato di 703 milioni di dollari a quasi 5 miliardi di dollari. Per far fronte al superamento dei costi, molte altre missioni verranno ritardate, incluso il NEO Surveyor, una missione per rilevare gli asteroidi vicini alla Terra.

READ  Il quarto volo del Mars Creativity Helicopter non è decollato dalla Terra ... ancora

La richiesta di budget mira anche a più che raddoppiare i finanziamenti per un programma di sviluppo di stazioni spaziali “commerciali” quando la ISS sarà ritirata. La NASA sta lavorando con quattro diversi appaltatori su diverse proposte per avere queste stazioni spaziali private pronte per l’uso o in orbita entro la fine del 2020. Per finanziare questo sforzo chiamato Commercial Low Earth Orbit Development, il budget richiesto chiede un aumento da $ 103 milioni in 2022 a 224 milioni di dollari.

“Il forte budget della NASA invia un messaggio ai nostri clienti e investitori sulle intenzioni dell’agenzia e sulla fiducia nella nostra visione, e [the budget] “Supporta anche la leadership competitiva degli Stati Uniti nel settore commerciale”, ha affermato Michael Suffredini, presidente e CEO di Axiom, una delle società che collaborano con la NASA.

Il finanziamento per queste opzioni di stazioni commerciali sembra probabile, date le attuali tensioni tra gli Stati Uniti e il loro principale partner sulla Stazione Spaziale Internazionale, la Russia.