Luglio 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

NH supera i 100.000 casi di COVID-19

I funzionari sanitari statali hanno dichiarato martedì che ci sono stati più di 100.000 casi confermati di COVID-19 nel New Hampshire dall’inizio della pandemia e il traguardo arriva più di 500 giorni dopo che il primo caso è stato confermato nel New Hampshire. Inoltre, lo stato ha visto la maggior parte dei casi in un solo giorno, 61 dall’inizio di giugno. I funzionari sanitari hanno anche annunciato un’altra morte per COVID-19, una donna di 60 anni della contea di Rockingham. Ci sono stati 1.384 decessi attribuiti a COVID-19 nel New Hampshire dall’inizio della pandemia e i funzionari sanitari hanno affermato che la variante delta altamente contagiosa ha portato alla diffusione del virus in tutto il paese, specialmente tra le persone non vaccinate. “Ciò potrebbe contribuire a rendere le persone più connesse mentre cercano di riprendere le loro vite normali”, ha affermato la dott.ssa Beth Daly, capo dell’Ufficio statale per il controllo delle malattie infettive. “Potrebbe anche essere guidato dal delta, che abbiamo identificato nel nostro stato, ma anche, se si guarda a livello nazionale, si pensa che l’aumento sia guidato dal delta”. Il Catholic Medical Center di Manchester cura quattro pazienti COVID-19, mentre Solution Health, che include Elliot Health System e Southern New Hampshire Health, ha sei pazienti COVID-19. Questi numeri sono bassi, ma gli ospedali sono passati mesi senza vedere alcun paziente COVID-19. I medici hanno affermato che le persone ricoverate in ospedale con il virus spesso non sono immuni. I pazienti sono anche più giovani di quelli trattati durante i primi mesi dell’epidemia. La cosa migliore che possiamo fare per ridurla e consentire alle persone di continuare a tornare alla normalità è ricevere una vaccinazione, ha affermato il dottor Michael Gilbert, direttore medico del Catholic Medical Center. Se i casi continuano ad aumentare, ha detto Gilbert, potrebbe esserci una vaccinazione. Nuova spinta affinché le persone indossino nuovamente le maschere in più luoghi se vogliono rallentare la diffusione del virus Non ci sono state modifiche alle raccomandazioni statali, ma i funzionari stanno ancora esortando tutti a prendere le dovute precauzioni, tra cui l’igiene delle mani e restare a casa in caso di malattia, né La maggior parte delle contee del New Hampshire sta ancora vivendo una diffusione minima del virus nella comunità. L’eccezione è la contea di Coos, dove c’è una diffusione significativa di COVID-19. ** Dati caso COVID-19 città per città **

READ  Gli scienziati spingono contro la teoria delle perdite di Covid Lab

I funzionari sanitari statali hanno dichiarato martedì che ci sono stati più di 100.000 casi confermati di COVID-19 nel New Hampshire dall’inizio della pandemia.

Il traguardo arriva più di 500 giorni dopo che il primo caso è stato confermato nel New Hampshire. Inoltre, lo stato ha visto la maggior parte dei casi in un solo giorno, 61, dall’inizio di giugno.

I funzionari sanitari hanno anche annunciato un’altra morte per COVID-19, una donna di 60 anni della contea di Rockingham. Ci sono stati 1.384 decessi attribuiti a COVID-19 nel New Hampshire dall’inizio della pandemia.

Funzionari sanitari hanno affermato che il tipo delta altamente contagioso ha portato alla diffusione del virus in tutto il paese, specialmente tra le persone che non sono immunizzate.

“Ciò potrebbe contribuire a rendere le persone più connesse mentre cercano di riprendere le loro vite normali”, ha affermato la dott.ssa Beth Daly, capo dell’Ufficio statale per il controllo delle malattie infettive. “Potrebbe anche essere guidato dal delta, che abbiamo identificato nel nostro stato, ma anche, se si guarda a livello nazionale, si pensa che l’aumento sia guidato dal delta”.

Il Catholic Medical Center di Manchester cura quattro pazienti COVID-19, mentre Solution Health, che include Elliot Health System e Southern New Hampshire Health, ha sei pazienti COVID-19.

Questi numeri sono bassi, ma gli ospedali sono passati mesi senza vedere alcun paziente COVID-19.

I medici hanno affermato che le persone ricoverate in ospedale con il virus spesso non sono immuni. I pazienti sono anche più giovani di quelli trattati durante i primi mesi dell’epidemia.

READ  Gli scienziati di Harvard hanno creato uno strumento di modifica genetica in grado di competere con CRISPR

“La cosa migliore che possiamo fare per ridurre questo problema e consentire alle persone di continuare a tornare alla normalità è farsi vaccinare”, ha affermato il dott. Michael Gilbert, direttore medico del Catholic Medical Center.

Gilbert ha affermato che se i casi continuano ad aumentare, potrebbe esserci una nuova spinta per le persone a indossare nuovamente le maschere in più luoghi se vogliono rallentare la diffusione del virus. Non ci sono state modifiche alle raccomandazioni dello stato, ma i funzionari stanno ancora esortando tutti a prendere le dovute precauzioni, compresa l’igiene delle mani e restare a casa in caso di malattia.

La maggior parte delle contee del New Hampshire sta ancora vivendo una diffusione minima della comunità. L’eccezione è la contea di Kos, dove c’è una diffusione significativa di COVID-19.

** Dati caso COVID-19 città per città **