Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Microsoft lancia l’app Journal basata sull’intelligenza artificiale come app ufficiale di Windows – TechCrunch

Microsoft lancia l'app Journal basata sull'intelligenza artificiale come app ufficiale di Windows - TechCrunch

Poco più di un anno dopo Il rilascio inizialeche è un’applicazione di notazione digitale chiamata Journal is fare il salto Dall’essere un progetto pilota all’interno dell’incubatore interno di Microsoft, Garage Microsoft, per diventare un’applicazione Microsoft Windows pienamente qualificata. compagnia questa settimana annunciare La nuova app per prendere appunti sarà ora disponibile come “Microsoft Journal”, consentendo agli utenti di catturare i propri pensieri e creare disegni con la penna digitale su tablet Windows, 2-in-1 e altri dispositivi abilitati alla penna.

L’idea originale alla base di Journal era quella di offrire agli utenti un’alternativa all’afferrare carta e penna quando l’ispirazione colpisce, consentendo loro di esprimersi attraverso la scrittura. Il concetto era familiare all’azienda, che ha lanciato per la prima volta un’app incentrata sull’inchiostro chiamata Journal sul tablet nel 2002 e ha continuato a rilasciare funzionalità di “inchiostro” su app come Whiteboard, OneNote, PowerPoint e altre ancora, L’azienda ha spiegato puntuale.

Journal, tuttavia, ha voluto portare avanti il ​​concetto combinando l’introduzione dell’inchiostro digitale e delle tecnologie di intelligenza artificiale.

Il team ha addestrato l’IA dell’app a riconoscere e classificare automaticamente le cose digitate dagli utenti, inclusi titoli, elementi speciali, parole chiave e persino grafici. Per alcuni elementi grafici e titoli, l’app inserisce un segnalibro sul lato della pagina su cui gli utenti possono fare clic per selezionare il contenuto e quindi eseguire altre azioni come “sposta” o “copia”.

L’intelligenza artificiale ha anche contribuito a migliorare le capacità di ricerca dell’app in modo da poter recuperare vecchie note, elenchi, disegni e altro, in base alla sua comprensione delle note e del contenuto inchiostrato. E l’intelligenza artificiale ha aiutato a potenziare nuovi gesti, come scratch e snap chord, strumenti che puoi navigare più facilmente, senza tasti di modalità.

Crediti immagine: Microsoft

Oltre al focus sull’intelligenza artificiale, Journal ha incluso il supporto drag-and-drop per spostare i contenuti su altre pagine o applicazioni diverse; la capacità di codificare file PDF; Ricerca per parole chiave con filtri; Integrazione con Microsoft 365 per le note delle riunioni; Usa il tocco per scorrere le pagine o tocca l’inchiostro per selezionare il testo; e altro ancora.

READ  Swagg spiega perché è preoccupato per le misure anti-cheat prive di danni da virus in Warzone

“Stiamo entrando in un’era di pensiero assistito dal computer, in cui l’intelligenza artificiale sta accelerando i compiti che le persone svolgono e rendendoci tutti più produttivi”, ha affermato Stevie Bathish, Technical Fellow e Leader of Applied Science di Microsoft, parlando dell’uscita dell’app da Garage. “Il diario mostra quanto sia potente l’esperienza quando il programma anticipa le tue intenzioni. Questo è solo l’inizio.”

Durante il suo periodo come Project Garage, il team ha appreso che gli utenti avevano le proprie preferenze individuali su come interagiscono con i contenuti utilizzando il tocco e uno stilo digitale, ma non c’era un vincitore chiaro su quale metodo fosse il più preferito. Hanno anche scoperto che le annotazioni erano uno dei maggiori casi d’uso per Journal, con le importazioni di PDF che costituivano più della metà delle pagine create nell’app.

Con il lancio ufficiale dell’app, l’app Journal è stata aggiornata con l’aspetto grafico di Windows 11 con nuovi colori e texture. Il team afferma che il suo obiettivo a breve termine è ora affrontare il feedback degli utenti e accumulare nuove funzionalità. L’app sarà disponibile per gli utenti dal 5 all’8 aprile ma può essere scaricata direttamente da Microsoft Store. Funziona su entrambi i dispositivi Windows 10 e 11.