Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Mercati europei aperti alla chiusura, dati, utili, banche centrali

LONDRA – Le azioni europee dovrebbero aprire in ribasso lunedì dopo una tumultuosa settimana di negoziazione della scorsa settimana.

Il FTSE del Regno Unito è in calo di 15 punti a 6.980, il DAX 28 tedesco è in calo a 13089, il CAC 40 francese è in calo di 37 punti a 5850 e l’FTSE MIB italiano è in calo di 73 punti a 21528, secondo i dati di IG.

L’apertura al ribasso per l’Europa oggi arriva dopo una settimana turbolenta di scambi sulla scia delle azioni della banca centrale della scorsa settimana. La Federal Reserve statunitense ha alzato il tasso sui fondi di riferimento di 75 punti base, il più grande aumento dal 1994, prima che la Banca nazionale svizzera sorprendesse i mercati con il suo primo aumento dal 2007 e la Banca d’Inghilterra implementasse il suo quinto aumento consecutivo.

Dopo un incontro di emergenza lo scorso mercoledì, la Banca centrale europea ha anche annunciato che intende creare un nuovo strumento per affrontare i rischi di frammentazione dell’eurozona, una mossa volta a dissipare i timori di una nuova crisi del debito per il blocco della moneta unica.

Negli Stati Uniti, l’S&P 500 e il Nasdaq Composite sono rimbalzati venerdì mentre Wall Street ha cercato di trovare un punto d’appoggio dopo una dura settimana di vendite. Ma tutte le principali medie hanno chiuso la settimana in territorio negativo, con l’indice S&P 500 che ha registrato la sua peggiore settimana dal 2020. I mercati statunitensi sono chiusi lunedì per ferie.

Durante la notte, i titoli della regione Asia-Pacifico sono stati contrastati durante le contrattazioni del lunedì mattina, mentre gli investitori hanno osservato la reazione del mercato al rilascio dell’ultimo tasso di prestito di riferimento della Cina.

READ  I leader tecnologici stanno mostrando interesse per la Cina

Nessun rilascio di utili importanti in Europa lunedì.

La Germania si prepara a rilasciare i dati PPI per il mese di maggio.