Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’ondata di misure COVID-19 in Italia si concluderà il 1 maggio

L'ondata di misure COVID-19 in Italia si concluderà il 1 maggio

Una donna indossa una maschera mentre cammina a Vicenza, in Italia, nel 2020. A partire dal 1 maggio 2022, l’Italia prevede di eliminare la maggior parte delle restrizioni relative al coronavirus. (Nancy Montgomery/Stelle e strisce)

Stars and Stripes offre gratuitamente storie sulla pandemia di coronavirus. Guarda altre storie qui. Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana sul coronavirus qui. Per favore, sostieni la nostra stampa con abbonamento.

NABLUS, Italia – Giovedì l’Italia ha promesso di tornare alla vita normale nelle prossime settimane, poiché ha approvato un piano per allentare le restrizioni COVID-19 che include la fine dei requisiti di vaccinazione per l’ingresso a ristoranti, aziende e altri luoghi pubblici.

Giovedì, il quotidiano italiano Corriere della Sera ha riferito che dal 1 maggio non saranno più necessari permessi verdi o equivalenti per le persone per partecipare a una varietà di attività o visitare luoghi pubblici e attività commerciali come ristoranti, cinema e palestre.

Il 1° maggio scadrà anche l’obbligo di indossare le mascherine all’interno e sui mezzi pubblici.

Venerdì non era chiaro come le strutture militari statunitensi in Italia avrebbero risposto ai cambiamenti. Durante la pandemia, gli ordini hanno impiegato alcuni giorni per studiare le ordinanze italiane, informando successivamente le loro comunità dei cambiamenti e dell’impatto delle revisioni sulle regole di base.

Le attività di supporto navale a Napoli e in altre basi di solito seguono le regole italiane tranne quando le linee guida dei Centers for Disease Control and Prevention statunitensi o del Dipartimento della Difesa sono più rigorose.

A partire dal 1 aprile, i membri delle comunità militari statunitensi e italiane vedranno la fine di alcune restrizioni COVID-19 che incidono sulla loro capacità di lavorare, utilizzare i mezzi pubblici e visitare negozi e fornitori di servizi.

READ  Il vincitore dell'Eurovision sarà incoronato stasera a Torino

Ad esempio, i passeggeri non avranno più bisogno di un pass verde per prendere autobus, taxi, metropolitane o altri mezzi di trasporto locali, ma dovranno comunque indossare una maschera FFP-2 o equivalente, come l’N95.

I viaggiatori in aereo, treno o nave dovranno avere un pass verde e indossare una maschera, ma entrambi i requisiti scadranno il 1 maggio.

I pass verdi confermano che il titolare è stato vaccinato contro il COVID-19, si è ripreso o è risultato negativo alla malattia. La tessera di immunizzazione CDC è generalmente accettata in atto.

Il Corriere della Sera ha affermato che non ci sarebbe bisogno di un corridoio verde anche per le visite a ristoranti, caffè o bar all’aperto. I beneficiari dovranno mostrare una carta verde per mangiare o bere al chiuso fino al 1 maggio.

Il governo ha affermato che lo stato di emergenza da oltre due anni che conferisce al governo italiano ampi poteri per rispondere alla pandemia terminerà il 31 marzo. Giovedì sul loro sito web.

Giovedì, il ministero della Salute italiano ha riportato 128 decessi per COVID-19 e 79.895 nuove infezioni.

Questi numeri sono significativamente inferiori rispetto a gennaio, quando la variabile omcron era in aumento. Oggi, venerdì, il Ministero dell’informazione italiano ha riportato un aumento del numero di contagi questa settimana rispetto alla settimana precedente, ma ha affermato che non sembra esercitare pressioni sugli ospedali.