Maggio 6, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Lo schermo ASUS 360Hz non è per tutti, ma lo adoro comunque

ASUS’s 360Hz Monitor Totally Isn’t For Everyone, But I Still Love It

Senti, non lo sto dicendo alla gente Dovrebbero Acquista un monitor a 360 Hz. E non sto dicendo che il display ASUS a 360Hz valga il prezzo in Australia. Ti costerà $ 1.299 per uno schermo 1080p. Ma per un giocatore specifico – quelli che giocano solo pochi giochi selezionati che girano a frame rate molto alti, o quelli che giocano in modo competitivo in campionati in cui le competizioni ufficiali si svolgono solo su schermi da 24,5 pollici o più piccoli – il monitor ROG è ASUS Swift PG259QNR è un grande quantità di tecnologia.

L’ASUS PG259QNR è fondamentalmente lo stesso del PG259QN, ma con la tecnologia di monitoraggio Reflex incorporata di Nvidia. A differenza di Nvidia Reflex che fa parte di giochi come Call of Duty: A War Zone E il ValutazioneQuesto è un componente hardware speciale all’interno dello schermo stesso. Si tratta principalmente di analisi in tempo reale della latenza del sistema end-to-end, quindi se pensavi che il tuo mouse fosse in ritardo … beh, Nvidia Reflex potrebbe effettivamente dimostrarlo.

Ma con il luminoso display ASUS a 360Hz, ci sono alcune cose da portare via. Andiamo prima a parlare di Nvidia Reflex, perché ha una portata limitata non solo alla maggior parte delle persone, ma anche alla maggior parte del mercato target PG259QNR.

Nvidia Reflex funziona quando si collega uno dei numerosi mouse supportati direttamente alla porta USB designata (rossa) sul retro dell’ASUS PG259QNR. Non è un grande elenco, il che è un vero difetto. In secondo luogo, la maggior parte dei mouse in quella lista non è il tipo di prodotto che i giochi di comunità acquistano a 360 fps. A peggiorare le cose, quel topo Essere È popolare tra gli sparatutto di questo tipo – non è supportato in modalità wireless:

Immagine: Nvidia

Il Deathadder V2 Pro E il Logitech G Pro X Superlight – Sono mouse wireless! Certo, puoi testarlo collegato a una porta USB, ma ciò non confermerà quale sia la vera latenza quando è wireless, e questo è il punto centrale dell’acquisto di quei mouse in primo luogo. C’è anche un problema più grande che non puoi fare molto con i dati di latenza del mouse disponibili. A differenza della latenza complessiva del sistema o della latenza dalla GPU o dalla CPU, che è influenzata da diverse impostazioni di gioco che applicano diverse quantità di carico al PC, la latenza del mouse è solo uno sfortunato sottoprodotto del mouse. a lei non piace? Quindi devi comprarne un altro. È così che stanno le cose.

Puoi ancora ottenere alcuni dati utili da Nvidia Reflex sulla latenza di sistema ed è particolarmente utile per i giochi che non separano individualmente cose come i tempi di visualizzazione e la latenza CPU / GPU. La tecnologia è ancora relativamente nuova. Nvidia Reflex nel suo complesso ha meno di un anno e ha bisogno di tempo per adottarlo su scala più ampia.

READ  Non fare le cose stupide che queste bambole pensano di fare Pubblicità

Parliamo anche dell’altro elefante nella stanza. Sebbene una significativa carenza di GPU continui per il resto del 2020, Con tutti i loro prodotti puoi tranquillamente lasciare 1080p nella polvereMolte persone preferiscono ancora giocare con una risoluzione di 1440p o superiore. Ciò è particolarmente vero per chiunque desideri abbinare il proprio monitor da gioco a un PC e console di nuova generazione. Il PG259QNR non ha il supporto HDMI 2.1 e, sebbene non sarebbe comunque un grosso problema in quanto ha uno schermo 1080p, non è l’opzione migliore anche per le persone più esigenti. Call of Duty: A War Zone Trigger della console.

Inoltre, anche per avviare HDR 600/1000 o schermi migliori, il supporto HDR del PG259QNR non ne vale la pena. Qualsiasi schermo che può a malapena fare più di 400 nit di luminosità generalmente ti darà un’immagine SDR di aspetto migliore più spesso dell’HDR. Persino gli schermi HDR 600 non saranno in grado di competere, ad esempio, con le prestazioni di illuminazione e contrasto dell’esperienza di gioco HDR (PC o console) su Samsung QLED e LG OLED e sui nuovi OLED di Sony …

Inoltre, se acquisti uno schermo come questo, i giochi con cui giocare – Counter-Strike, Valorant, Rainbow Six: Siege – Generalmente non supporta l’HDR. Call of Duty E il Zona di guerra È un’eccezione, mente.

Quindi, con tutti questi avvertimenti fuori mano, passiamo a chi è effettivamente PG259QNR.

Il monitor viene fornito con la sua clip nella confezione, nel caso in cui non si desideri utilizzare il supporto. È molto robusto, ma non flessibile come un normale braccio per schermo. Tuttavia, è un bel tocco.

Quando ho controllato uno dei campioni BenQ per le schermate di eSport, Ho chiarito questo punto Sebbene la tecnologia di BenQ fosse incredibilmente buona, era solo una questione di tempo prima che schermi più belli arrivassero con una migliore precisione del colore, tempi di risposta, luminosità e contrasto migliori e tempi di risposta uguali, se non migliori. Il BenQ XL2746S era uno dei preferiti tra i monitor Counter strike Giocatori da anni a causa dei suoi tempi di risposta rapidi e delle prestazioni nei giochi di tiro, ma in quasi tutti gli altri aspetti, è stata la sua età Ovviamente Mostrare.

ASUS 360Hz PG259QNR è fondamentalmente la nuova ondata di display che dovrebbe effettivamente uccidere l’XL2746S e schermi come questo sono morti.

Ad esempio, nessuno presta attenzione alle vecchie schede TN per i giochi di fascia alta. ASUS utilizza l’ultima versione del pannello Fast IPS, con una precisione del colore costante – se lavori solo con sRGB, ciò significa – e un design del corpo davvero interessante. La base incandescente è molto minima se la usate, o completamente assente. Se avessi avuto questo monitor come aggiunta permanente alla mia scrivania, avrei usato il morsetto in dotazione. È fantastico che ASUS lo metta nella scatola e spero che altri display di fascia alta seguano l’esempio.

READ  Guarda la trasmissione in diretta del keynote GTC 2021 di Nvidia qui

Il PG259QNR gira completamente felicemente e l’accesso a tutte le porte sul retro è piacevole e facile. C’è un ampio spazio al centro del supporto per i cavi guida e c’è un raggio di 120 mm per spostare lo schermo su e giù.

Il PG259QNR ha anche il vantaggio aggiuntivo sotto forma di Ultra Low Motion Blur (ULMB), un’impostazione disponibile nelle impostazioni del monitor a cui è possibile accedere solo a 144 Hz e 240 Hz. Fondamentalmente aggiunge retroilluminazione, il che significa che puoi ottenere un’immagine eccezionalmente chiara a 240Hz.

Un piccolo svantaggio: non puoi usare G-Sync se ULMB è abilitato. E poiché il PG259QNR supporta il G-Sync appropriato e la compatibilità G-Sync pubblicizzata da molti monitor, probabilmente preferirai la modalità 360Hz. L’abilitazione di ULMB riduce la luminosità dello schermo abbastanza da consentire ad alcune persone di scambiare un’anteprima della nitidezza con un’immagine più luminosa.

Dopotutto, ottenere 120 Hz in più fa una differenza teorica. Ad esempio, non è così importante come il salto da 60Hz a 144Hz. O da 144Hz a 240Hz. Ma devi anche pensare al risultato complessivo. Uno schermo come questo per i giochi non beneficia solo della differenza nella riproduzione, ad esempio, a 360Hz sopra 144Hz e giocando a giochi come CS: VAI Può riprodurre a frame rate elevati.

È anche vantaggioso perché una maggiore chiarezza significa che il giocatore ha più possibilità di scoprire e interagire efficacemente con le cose mentre accadono. Questo può essere fondamentale in giochi come Apex Legends E il È un gioco elettronico, Poiché scorrerà regolarmente a sinistra, a destra, su e giù per controllare costantemente l’ambiente. Gli oggetti piccoli e distanti spesso diventano completamente sfocati o appena visibili durante il movimento perché gli schermi più lenti non sono in grado di disegnare un’immagine abbastanza chiara rapidamente. Più velocemente ti muovi in ​​generale, più difficile sarà vedere.

Ovviamente, questo è un ottimo contenuto fornito da Linus Tech Tips e Nvidia Ha mostrato due anni fa, Si ottiene anche una discreta riduzione della latenza da un PC migliore, anche se non si dispone di un monitor da gioco con un display ad alta frequenza di aggiornamento. Ovviamente, non ha senso abbinare qualcosa come l’RTX 3070 (o, diciamo, l’RTX 2080) con uno schermo a 60Hz. Ma se stai cercando aggiornamenti di sistema, questo è qualcosa da considerare.

Il tipo di giocatori che considererebbero PG259QNR sarebbero i giocatori emergenti di eSport hobbisti e i giocatori più giovani che si concentrano esclusivamente su Apex LegendsE il Counter strikeE il Rainbow Six: SiegeI tipi di giochi che possono essere riprodotti con questi tipi di frame rate. Non collezionerò nulla di simile Dota 2 o League of Legends In questo caso, poiché non tende a raggiungere gli stessi elevati tassi di FPS, uno schermo 1440p / 240Hz o solo uno schermo più grande in generale, potrebbe essere una soluzione migliore.

READ  Le riunioni consecutive sono un disastro per la produttività e la salute mentale

Anche l’elemento competitivo non può essere ignorato. Competizioni professionali, anche in giochi come Nota e osserva o PUBGUso esclusivo di schermi da 24 o 24,5 pollici per i loro tornei. Quindi, per le persone che lo macinano notte dopo notte, c’è poco vantaggio nello scegliere uno schermo più grande per la casa che ti farà male nella competizione.

C’è il vantaggio aggiuntivo di poter ruotare lo schermo: rende molto più facile lavorare con la scrittura in un sistema di gestione dei contenuti (o qualsiasi altro tipo di pipeline verticale, come la programmazione). Qui sto scrivendo questa storia, per esempio.

Un’altra caratteristica che non ho menzionato è che Nvidia Reflex Analyzer ha un certo potenziale se ti piace la creazione di contenuti. Sebbene il componente del mouse non sia supportato abbastanza per fare qualsiasi cosa, gli utenti saranno in grado di modificare le singole impostazioni del gioco e avere una sovrapposizione sullo schermo che può segnalare il loro effetto sulla latenza end-to-end. Potresti voler essere molto preciso con l’esecuzione di test aggiuntivi per convalidarli, come il benchmarking con OCAT o qualcosa del genere. Ma per i canali YouTube o gli scrittori e le emittenti dal vivo interessati ad approfondire il modo in cui cose come l’occlusione ambientale influiscono sull’FPS o su impostazioni di gioco più ottimizzate, Nvidia Reflex Analyzer può sicuramente essere utile.

Quindi, nel complesso, il PG259QNR è il monitor giusto per te? Dipende da quanto ti piacciono i giochi sparatutto competitivi e da quanto sei disposto a fare altre cose e altri giochi al di fuori di esso. ASUS non ha progettato il PG259QNR come monitor multiuso. È costruito a un prezzo fisso per un pubblico specifico che ama giocare con i fucili. E come qualcuno che è abituato a farlo molto, è difficile non apprezzare PG259QNR. È anche solo un’unità ben progettata: facile da installare, ottimo design del corpo e il pannello IPS è così veloce che nessuno dovrebbe Inizio Considera di nuovo lo schermo TN a meno che i budget non siano davvero limitati. E il salto a 360Hz da 165Hz fa sicuramente la differenza quando provi a far passare rapidamente qualcuno su Dust 2 in AWP attraverso le doppie porte.

Per la maggior parte delle persone, i monitor 1440p / 240Hz o la prossima linea di monitor 4K / 144-165Hz con supporto HDMI 2.1, sarebbero una scelta migliore. Ne sento molte finalmente Sarà disponibile in Australia dal prossimo mese in poi, inclusi alcuni sorprendenti concorrenti di marchi di cui potresti non aver sentito parlare. Ma tanto quanto i professionisti degli eSport e chiunque stia ancora giocando Terremoto, Counter-Strike, Rainbow VI, Battlefield E il Call of Duty In esclusiva, il display ASUS è una parte enorme della tecnologia.