Febbraio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Italia soffriva di una mancanza di fondi per le borse di studio

L’Italia soffriva di una mancanza di fondi per le borse di studio

Gli studenti italiani con borsa di studio hanno atteso con ansia di sapere se le loro università e regioni copriranno la loro quota del deficit di finanziamento nazionale, stimato in circa 300 milioni di euro (264 milioni di sterline).

I budget annuali dell’Italia in genere assegnano una quota dei costi delle borse di studio alle regioni e alle università, ma secondo i leader degli studenti, quest’anno gli importi coinvolti sono aumentati, principalmente perché il valore delle borse di studio individuali è aumentato senza un corrispondente aumento del finanziamento universitario.

L’Unione Nazionale degli Studenti Universitari (UDU) del paese ha avvertito che il cronico sottofinanziamento dell’istruzione superiore, le sovvenzioni troppo generose, l’elevata domanda e i budget istituzionali ridotti potrebbero far uscire migliaia di studenti dall’università.

Simone Agugoli, Segretario Università di Paviavin Student Union, ha detto Tempi di istruzione superiore Il deficit delle borse di studio assegnate alla sua università è passato da 100.000 euro l’anno scorso a 3 milioni di euro quest’anno. L’espansione è stata guidata in parte da un aumento di quasi il 20% del valore delle borse di studio individuali, pari a una media di 700 euro per studente all’anno.

A causa delle lacune, i governi regionali italiani stimano che circa il 15% degli aventi diritto alle borse di studio perderà l’accesso, il che equivale a circa 20.000 studenti, secondo Agutoli, che siede nel comitato esecutivo dell’UDU. Per legge le regioni devono erogare almeno il 40 per cento di quanto il governo nazionale stanzia per le borse di studio. I politici della regione Lombardia di Pavia hanno scelto di investire circa il 75 per cento, ma ciò lascia ancora un divario di circa 20 milioni di euro tra studiosi qualificati e fondi disponibili, che ora devono essere colmati dalle istituzioni.

READ  Professor Troy, gli studenti fanno scoperte negli scavi italiani

Per studenti e istituzioni, l’aumento dei costi ha reso ancora più aspra la lotta annuale per le borse di studio. Niccolò Bairas, presidente del sindacato studentesco dell’Università degli Studi di Milano, ha detto che i circa 5.000 euro assegnati agli studenti bisognosi provenienti da fuori città coprono la metà del costo della vita lì. “Abbiamo visto aumentare il numero di persone che chiedono benefici a causa dell’attuale crisi economica. Molte famiglie hanno ridotto il loro patrimonio netto”, ha detto, aggiungendo che molte di più sarebbero state cacciate se il governo lombardo non fosse andato oltre il quota legalmente richiesta.

Secondo un quotidiano locale, il Veneto ha un deficit di 26 milioni di euro Il Gazzettino. L’Assessore all’Istruzione della Regione, Elena Donason, ha detto al giornale Lui ei suoi colleghi di altre regioni si aspettano che il governo federale agisca. “Siamo tutti d’accordo che ci sono solo due possibilità: cambiamo il mandato o ci danno i soldi”, ha detto, riferendosi alla legislazione che aumenta il valore delle sovvenzioni individuali.

I finanziamenti per le borse di studio variano a seconda della regione, ma la capacità delle università di ostacolare il resto è ancora mista. ha dichiarato Byras Lombardi Università degli Studi di Milano In genere guadagna 35 milioni di euro all’anno, alcuni dei quali possono essere utilizzati per studiosi bisognosi, mentre le aziende delle regioni meridionali d’Italia tendono a registrare perdite annuali.

Il signor Agutoli ha affermato che alcuni studenti avrebbero probabilmente abbandonato gli studi se non fossero riusciti a ottenere una borsa di studio separata e straordinaria. Gli affiliati regionali dell’UDU ritengono che il bilancio nazionale possa ancora essere rivisto. In caso contrario, il denaro potrebbe essere reperito dai fondi dell’Unione Europea, ha affermato Lisa Schivalocci, funzionario internazionale dell’associazione. Altrimenti, le università a corto di liquidità dovranno fare lo stesso. “Tutto è possibile ma abbiamo perso la speranza. Tecnicamente è possibile, ma politicamente è molto difficile”, ha detto Agutoli.

READ  L'italiana Giorgia Meloni è la donna Donald Trump per molti a sinistra

Shivalochchi ha affermato che sono previste ulteriori proteste studentesche presso il Ministero dell’Università e della Ricerca e che l’UDU spera di forzare un incontro con parlamentari solidali. Si dice anche che le manifestazioni nei campus continuino. “Continueremo a spingere all’interno delle nostre università per fornire borse di studio, ma vedremo”, ha detto.

ben.upton@timeshighereducation.com