Novembre 30, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Italia paga ai proprietari di casa il 110% dei costi di protezione ambientale delle loro case

Mentre i proprietari di case del Regno Unito stavano considerando un’offerta governativa di £ 5.000 (€ 5.927) per una pompa di calore la scorsa settimana, i residenti in Italia avevano uno schema molto più vantaggioso.

Il governo italiano si offre di rimborsare ogni proprietario di casa il 110 per cento dei costi di costruzione per convertire la loro casa esistente in alloggi ecologici.

Lo schema, chiamato Superbonus, è stato introdotto nel novembre 2020 per aiutare i proprietari di casa italiani – e non italiani – a migliorare l’efficienza energetica nelle loro case e ridurre il rischio sismico (il rischio di danni da terremoti).

L’iniziativa ha un tetto massimo di 100.000 euro per abitazione ed è compensata dalle tasse per i prossimi cinque anni. L’adozione del regime è stata enorme, con il progetto complessivo destinato a costare al governo 9 miliardi di euro solo nel 2021.

Perché il governo italiano ha offerto questo “ottimo bonus”?

Il governo italiano ha introdotto lo schema, poiché non credeva che i residenti avrebbero adattato le loro case senza di esso. I ministri hanno ritenuto che se fosse stata introdotta l’iniziativa di pagamento parziale, l’accettazione sarebbe stata bassa e il cambiamento non si sarebbe mai verificato sulla scala richiesta.

Soprattutto perché molte abitazioni italiane sono state costruite prima del XX secolo e hanno bisogno di molto lavoro per portarle a standard moderni ed ecocompatibili.

Il governo sta anche utilizzando il ‘super bonus’ come iniziativa di stimolo per aiutare l’economia italiana post-COVID. Il pacchetto stimola una domanda senza precedenti di società di costruzioni e materiali e ha iniziato a far salire i prezzi delle costruzioni nel paese.

READ  Stornaras della Banca centrale europea ritiene che le scommesse sull'aumento dei tassi di interesse sugli investitori non siano giustificate

Per cosa può essere utilizzato il bonus?

Il bonus può essere utilizzato per aggiungere sistemi di riscaldamento, isolamento e condizionamento dell’aria efficienti dal punto di vista energetico in casa e può essere utilizzato per ridurre gli effetti di terremoti e attività sismica.

Può anche essere posizionato in nuove porte e finestre e come punto di ricarica per un veicolo elettrico.

I proprietari di abitazione devono pagare il lavoro in anticipo e poi essere compensati con le tasse nel corso dell’anno successivo.

Quanto durerà lo schema?

L’iniziativa è stata inizialmente lanciata nel maggio 2020 ed era prevista per il dicembre 2021.

A causa dei ritardi nella costruzione, a causa della popolarità dello schema, è stato ora esteso fino alla fine del 2023, anche se il bonus potrebbe scendere ad almeno il 50 percento del costo per allora.