Luglio 4, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Italia compie 10 anni dal naufragio

L’Italia celebra il 10° anniversario del disastro della Costa Concordia, una veglia a lume di candela per commemorare il momento del naufragio su una scogliera nell’isola del Giglio di Tucson.

Il 13 gennaio 2012 si terrà una messa di mezzogiorno presso la Chiesa di Kiglio in onore delle 32 persone morte nel naufragio, mentre i sopravvissuti e i parenti dei morti riposeranno in serata sull’acqua dove finalmente l’Hulking Liner si fermò su un fianco a Kiglio Beach. .

L’anniversario commemora il fatto che i residenti di Kiglio quella notte hanno ospitato 4200 passeggeri e membri dell’equipaggio e poi hanno vissuto per altri due anni fino a quando il corpo decomposto di Concordia è stato riparato e portato via per essere rottamato.

I residenti hanno dato un caloroso benvenuto a Kevin Rebello mercoledì, il cui fratello Russell Rebello, un dipendente della Concordia, non ha contato fino a quando gli equipaggi non hanno scoperto i suoi resti quando ha rimosso la nave in un cantiere navale di Genova nel 2014.

Durante i mesi in cui Divers ha cercato suo fratello, Kevin Rebello si è avvicinato a molti residenti di Kiglio e il suo ritorno sull’isola sull’ultima barca del giorno prima dell’anniversario si è rivelato un’emozionante riunione.

“Mio fratello ha fatto il suo dovere. Ha perso la vita per proteggere gli altri”, ha detto Kevin Rebello quando è arrivato al Giglio. “Sono orgoglioso di questo. E penso che sia orgoglioso di aver aiutato così tanti”.

L’industria marittima, che è stata chiusa per mesi nella maggior parte del mondo a causa dell’epidemia del virus corona, sta volgendo al termine quest’anno poiché l’eruzione del COVID-19 minaccia nuovamente la sicurezza dei passeggeri.

READ  'Serve un'Italia diversa' - Teja Wu per gli assiri ai playoff dei Mondiali

Per i sopravvissuti alla Concordia, le infezioni da COVID-19 sulle navi da crociera sono l’ultima prova che la sicurezza dei passeggeri non è ancora una priorità del settore.

I passeggeri della Concordia venivano spesso lasciati soli a trovare giubbotti di salvataggio e scialuppe di salvataggio attive dopo che la nave era stata portata molto vicino alla riva da un’acrobazia.

La nave era così sovraccaricata che le scialuppe di salvataggio non potevano affondare sott’acqua e ha ritardato l’ordine di evacuazione fino a quando non era troppo tardi.

La viaggiatrice Esther Pergosy ha ricordato di essere stata gettata a terra nella sala da pranzo dall’impatto della caduta di sassi, cosa che ha detto “sembrava un terremoto”.

Le luci si spensero e bottiglie, bicchieri e piatti volarono dai tavoli al pavimento.

“Ci siamo alzati e siamo usciti sul ponte con grande sforzo, dove abbiamo preso la biancheria intima Life, che abbiamo potuto trovare perché tutti li hanno afferrati l’uno per l’altro per proteggersi”, ha ricordato.

“Non c’è legge. Questo è tutto ciò che serve per sopravvivere.”

I pubblici ministeri hanno accusato l’ordine di evacuazione ritardato e le istruzioni contrastanti fornite dall’equipaggio per la confusione causata dai passeggeri che si precipitavano a sbarcare dalla nave elencata.

Il capitano, Francesco Sketino, sta scontando una condanna a 16 anni per omicidio colposo dopo essere stato coinvolto in un naufragio e aver abbandonato una nave prima che tutti i passeggeri e l’equipaggio potessero partire.

La Cruise Lines International Association, la più grande associazione mondiale del settore marittimo, ha dichiarato all’Associated Press che la sicurezza dei passeggeri e dell’equipaggio è fondamentale nel settore e che la crociera è una delle esperienze di vacanza più sicure.

READ  Virals: il Liverpool sta pianificando una "missione in Italia" per quanto riguarda la coppia di Serie A

“In questo triste anniversario, il nostro pensiero proseguirà con le vittime della tragedia della Concordia e le loro famiglie”, ha affermato CLIA.