Novembre 30, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’ex capo dell’esercito peruviano Francisco Morales Bermúdez muore a 100 anni

Francisco Morales Bermúdez, un generale dell’esercito peruviano che prese il potere con un colpo di stato del 1975 e guidò il paese alle elezioni cinque anni dopo, è morto il 14 luglio, ma si è anche unito ad altri uomini forti in Sud America in una rete segreta che ha lasciato centinaia di politici oppositori in prigione o presunti sono stati uccisi. Nella capitale peruviana, Lima. Aveva 100 anni.

Remigio Morales, figlio di Morales Bermúdez, ha confermato la morte, ma non ha fornito una causa specifica.

Il signor Morales Bermúdez è stato tra gli ultimi leader sopravvissuti della giunta che ha controllato la maggior parte del Sud America negli anni ’70 e ’80, spesso con il sostegno di Washington come alleato anticomunista nonostante la diffusa repressione e le violazioni dei diritti.

In un primo momento, Morales Bermúdez era in qualche modo distaccato dai governanti di destra della regione. Alcuni giorni dopo aver assunto il potere nell’agosto 1975, ha promesso di mantenere alcune delle politiche in stile socialista del generale deposto Juan Velasco, inclusa la nazionalizzazione delle industrie chiave e una posizione “antimperialista attiva e intransigente”.

Successivamente, si è allineato maggiormente con altre giunte militari, corteggiando il sostegno e gli aiuti americani e allentando il controllo statale sull’economia. Un altro grande cambiamento: l’aiuto di una rete regionale, nota come Operazione Condorper arrestare o estradare oppositori politici, molti in seguito “scomparvero” come apparenti vittime degli squadroni della morte.

Il numero esatto di persone uccise dopo le consegne transfrontaliere nell’ambito dell’operazione Condor rimane poco chiaro. John DingsLo scrittore veterano latinoamericano e autore del libro del 2004 The Condor Years ha affermato di aver documentato più di 650 casi. Tuttavia, la repressione faceva parte di un’ondata di brutalità molto più ampia da parte dei regimi sudamericani contro dissidenti, religiosi dissidenti, giornalisti e altri che ha portato all’incarcerazione o alla scomparsa di decine di migliaia di persone.

READ  Vendite di auto nel Regno Unito più deboli per agosto dal 2013 a causa della carenza di offerta - Business Live | un lavoro

I file del governo degli Stati Uniti, inclusi alcuni scoperti dai ricercatori presso i National Security Archives di Washington nel 2020, hanno mostrato che i funzionari statunitensi erano a conoscenza dell’operazione Condor, guidata dal dittatore cileno generale Augusto Pinochet, ma non sembravano aver fatto molto per frenarla. I governi sudamericani dell’epoca utilizzavano una rete di comunicazione basata sull’hardware di crittografia di una società svizzera chiamata Crypto AG, che era segretamente di proprietà della CIA come parte di un’operazione decennale con l’intelligence della Germania occidentale.

Come la CIA aveva una finestra segreta sulla brutalità politica in Sud America

Nel frattempo, in Perù, Morales Bermúdez ha ricevuto segnali di sostegno dalla Casa Bianca.

È stato ospitato a Washington per i vertici latinoamericani e nel giugno 1977 la First Lady Rosalynn Carter si è unita al signor Morales Bermúdez e alla sua famiglia in un resort in Perù. Il segretario di Stato Henry Kissinger visitò Lima all’inizio del 1976 e approvò la “nuova visione” di Morales Bermúdez basata sulle “realtà internazionali”, un apparente riferimento all’allontanamento del generale dall’Unione Sovietica e dai suoi alleati.

“Sentiamo una certa preoccupazione presso l’ambasciata cubana qui”, ha detto un cablogramma riservato dell’ambasciata statunitense da Lima nel luglio 1976, parte di una serie di documenti del Dipartimento di Stato rilasciati dal gruppo riservato di WikiLeaks.

Nel 2017 l’a Condannato il tribunale italiano Mr. Morales Bermúdez in contumacia a causa della scomparsa dell’Operazione Condor per più di 40 persone, di cui più di 20 con doppia cittadinanza italiana. Il sig. Morales Bermúdez è stato condannato all’ergastolo e altri ex leader politici e militari in America Latina, compreso l’ex presidente boliviano Luis García Meza Tejada.

READ  Un uomo italiano si è fatto tatuare una tessera vaccinale COVID-19 funzionante

A febbraio, la più alta corte d’Italia Ricorso respinto Scritto dalla squadra di difesa del signor Morales Bermúdez.

Le autorità di Buenos Aires hanno anche aperto un’indagine sul caso del sig. Morales Bermúdez per gli arresti di oppositori del regime militare argentino dell’epoca, tra cui tre persone sospettate di legami con il movimento dissidente della milizia argentina Montonero rapite dai soldati argentini a Lima nel 1980.

Il Sig. Morales Bermúdez ha negato di essere formalmente parte dell’Operazione Condor, ma ha riconosciuto che il suo governo aveva esonerato l’estradizione di alcune persone volute da esercito argentino regime. Ha spesso affermato che deve evitare conflitti nella regione per rimanere concentrato sul suo obiettivo di ripristinare il governo civile.

Ha permesso le elezioni nel 1980 nel mezzo di una crisi economica che ha lasciato il suo regime in sofferenza. Gli elettori tornarono alla presidenza con Fernando Belaunde, che fu estromesso nel colpo di stato del 1968 che diede inizio a 12 anni di governo militare in Perù.

Contro la democrazia, il Perù tiene le sue prime elezioni in 17 anni

Il mistero è un buon termine per descriverlo [Mr. Morales Bermudez]disse Dinges. Ha restituito il paese a un governo eletto. Né era al livello della brutalità di Pinochet e altri. Ma neanche questo lo scagiona”.

Nato Francisco Remigio Morales Bermúdez Cerruti il ​​4 ottobre 1921 a Lima, è di origine politica. Suo nonno, Remigio Morales Bermúdez, guidò il Perù come presidente dal 1890 al 1894.

Suo padre, il tenente colonnello Secondo Remigio Morales Bermúdez, fu ucciso in un attacco potenzialmente motivato politicamente nel 1939. Il signor Morales Bermúdez assunse ruoli sempre più importanti nel regime a guida militare dopo il colpo di stato del 1968. (Ha anche servito brevemente come ministro dell’Economia in il primo governo civile per Belaunde.

READ  Italia: l'Italia è ottimista su commercio e investimenti nella difesa, altri settori: Envoy

Il Sig. Morales Bermúdez ha servito due volte come Ministro dell’Economia a Velasco ed è stato Primo Ministro del Perù, una posizione prevalentemente cerimoniale, quando ha preso il potere nel 1975. Ha tentato rapidamente una tregua politica, consentendo a tutte le figure politiche, giornalisti e altri di tornare in Perù . Esilio sotto Velasco.

Il signor Morales Bermúdez si candidò alla presidenza nel 1985, ma non fu sostenuto dagli elettori. Gli sopravvive suo figlio. I dettagli degli altri sopravvissuti non furono immediatamente chiari.

Nel giugno 2021, Morales Bermúdez ha fatto una delle sue ultime apparizioni pubbliche in un seggio elettorale a San Isidro, fuori Lima. lui è arrivato su una sedia a rotelle Con una lunga sciarpa avvolta intorno al collo. Non ha fatto menzione dell’accusa per l’operazione Condor.

“Il mio pensiero è che stiamo attraversando tempi difficili e votare, per quanto modesto possa essere, è necessario”, ha detto a un giornalista.