Agosto 10, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le squadre di soccorso scansionano le montagne alla ricerca dei dispersi dopo il crollo dei ghiacciai italiani

CANAZI, Italia (Reuters) – Equipaggi di elicotteri e droni hanno sorvolato lunedì le Alpi italiane alla ricerca di 14 persone disperse dopo il crollo di una sezione di un ghiacciaio, provocando almeno sette vittime in un disastro dovuto al caldo.

Gran parte dell’Italia stava cuocendo in un’ondata di caldo all’inizio dell’estate e gli scienziati hanno affermato che il cambiamento climatico stava rendendo difficile prevedere i ghiacciai precedentemente stabili. Leggi di più

La valanga di domenica è avvenuta in Marmolada, che con i suoi oltre 3.300 metri è la vetta più alta delle Dolomiti, catena delle Alpi orientali italiane che si estende attraverso le regioni di Trento e Veneto.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha affermato che il disastro è legato a fattori ambientali.

“L’Italia oggi piange per queste vittime”, ha detto Draghi durante una visita per incontrare le squadre di soccorso.

“Ma il governo dovrebbe pensare a quello che è successo e adottare misure per garantire che ciò che è successo è improbabile che si ripeta o addirittura evitabile”, ha aggiunto.

Maurizio Fogatti, capo della Regione Trento, ha detto che sette persone sono rimaste uccise e due in modo grave.

La vetta di Punta Roca è vista dopo che parti del ghiacciaio della Marmolada nelle Alpi italiane sono crollate a temperature record, uccidendo almeno sei persone e ferendone molte, nella catena montuosa della Marmolada in Italia, il 4 luglio 2022. REUTERS/Borut Zivulovic

Tra i 14 dispersi c’erano un austriaco e tre della Repubblica Ceca.

“Questo è il primo incidente del genere nella storia della montagna”, ha detto Gino Comelli, che ha contribuito a coordinare i soccorsi.

Il picco era così instabile che i soccorritori difficilmente potevano avvicinarsi a piedi, ha detto Komili, aggiungendo che il recente caldo è stato un fattore del crollo.

Papa Francesco ha detto che stava pregando per le vittime e le loro famiglie.

READ  Buongiorno al nuovo caffè all'italiana aperto tutto il giorno di Eataly Dallas

“Le tragedie che stiamo vivendo a causa del cambiamento climatico devono costringerci urgentemente a seguire nuove strade rispettose delle persone e della natura”, ha affermato su Twitter.

L’aumento delle temperature medie ha causato il costante restringimento del ghiacciaio della Marmolada, come molti altri fiumi in tutto il mondo, negli ultimi decenni.

“Il crollo del ghiacciaio della Marmolada è un disastro naturale direttamente collegato ai cambiamenti climatici”, ha affermato Paul Kristofferson, professore di glaciologia all’Università di Cambridge.

Ha aggiunto che “i ghiacciai alti come la Marmolada sono spesso molto ripidi e dipendono da temperature inferiori allo zero Celsius per mantenere la loro stabilità”.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazioni aggiuntive di Emilio Parodi e Angelo Amanti; Scritto da Julia Segretti e Keith Weir; Montaggio di Janet Lawrence

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.