Agosto 10, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le regole sulle maschere sono state rafforzate in Europa durante l’ondata invernale di COVID-19

Una questione di non indossare una maschera o una maschera è stata risolta con l’intensità del “sì” all’inizio dell’eruzione italiana del COVID-19. Ora si spera che anche le dure regole delle maschere, che sono centrali per l’epidemia in Europa, aiutino a superare la recente epidemia.

Altri paesi stanno intraprendendo azioni simili e quelli che sono contagiosi – ma, a quanto pare, meno maligni – la variante Omigron si sta diffondendo in tutto il continente.

Il governo ha annunciato la vigilia di Natale che le mascherine FFP2 – che forniscono agli utenti una protezione maggiore rispetto al tessuto o alle mascherine chirurgiche – dovrebbero essere indossate sui trasporti pubblici, compresi aerei e treni, poiché le unità di terapia intensiva negli ospedali in Italia sono spesso piene di Covit-19 non vaccinato pazienti. Barche e metropolitane.

Tutti i viaggiatori in Italia devono, questa settimana, essere vaccinati o essersi recentemente ripresi da COVID-19. Gli FFP2 ora devono essere indossati in teatri, teatri ed eventi sportivi, al chiuso o all’aperto, e chi li indossa non può nemmeno smaltirli per mangiare o bere.

L’Italia reintroduce l’ordine delle mascherine outdoor. Non ha mai alzato il suo ordine interno, anche se le infezioni sono state gravemente ridotte in estate.

In una fredda mattina a Roma questa settimana, Lillo D’Amigo, 84 anni, ha comprato un giornale nell’edicola del vicino, indossando un cappello di lana e una maschera bianca FFP2.

“[Masks] Costa un po ‘di soldi e fanno un piccolo sacrificio per te “, ha detto. “Quando fai i conti, costa molto meno che essere ricoverato in ospedale.”

Se vede passare un uomo mascherato di minoranza, sta tenendo le distanze. “Loro guardano [masks] Come insulto alla loro libertà, «D’Amigo scrollò le spalle.

READ  India, Italia chiedono cessate il fuoco in Ucraina

La vigilia di Natale la Spagna ha ristabilito la sua regola della maschera esterna. Dopo che il tasso di infezione in 14 giorni è salito a 2.722 nuove infezioni ogni 100.000 lo scorso fine settimana – rispetto al 40 per 100.000 di metà ottobre – è stato chiesto al primo ministro Puntarenas Sanchez se l’ordine della maschera esterna sarebbe stato d’aiuto.

“Certo che lo è. Non l’ho detto perché lo dice la scienza [it’s] È un virus che infetta quando una persona respira”, ha detto Sanchez.

Il Portogallo ha riportato le mascherine alla fine di novembre, quando è stato raggiunto l’obiettivo di vaccinazione per l’86% della popolazione.

La Grecia ha ripristinato l’ordine delle maschere esterne, pur richiedendo FFP2 o doppia maschera chirurgica nei trasporti pubblici e nei luoghi pubblici interni.

Questa settimana, l’esplosivo team di gestione del governo olandese ha raccomandato di mascherare gli ordini per le persone di età superiore ai 13 anni in vivaci interni pubblici come ristoranti, musei e teatri e per gli spettatori di eventi sportivi al chiuso. Quei posti sono attualmente chiusi almeno fino a venerdì.

In Francia, l’ordine delle maschere per esterni è stato parzialmente ripristinato a dicembre in diverse città, tra cui Parigi. L’età in cui i bambini iniziano a indossare le mascherine nei luoghi pubblici è stata ridotta da 11 a 6 anni.

Il presidente austriaco Carl Neymar ha annunciato la scorsa settimana che le persone dovrebbero indossare le maschere FFP2 all’esterno se non possono essere a distanza di almeno due metri.

In Italia, oltre 2 milioni di persone sono attualmente contagiate dal virus e il governo vede nelle maschere un modo per ridurre il traffico di treni e autobus a causa della mancanza di 60 milioni di persone e posti di lavoro, consentendo alla comunità di funzionare pienamente.

READ  Osimhen miglior attaccante d'Italia - Bergomi

Quelli con colpi di richiamo o l’ultima seconda dose di vaccino, che indossano una maschera FFP2 per 10 giorni, possono evitare l’isolamento dopo il contatto con la persona infetta.

Il governo ha ordinato ai negozi di rendere disponibili le mascherine FFP per 85 centesimi. Nel primo anno di infezione, gli FFP2 possono costare fino a $ 11,50 quando vengono rilevati.

Gli italiani li indossano nelle tavolozze dei colori. Il padre del bambino, che questa settimana è stato battezzato da Papa Francesco alla Chiesa Sistina, indossava un colore bordeaux, cravatta abbinata e fazzoletto da taschino della giacca. Ma il papa, che praticamente evitava la maschera in pubblico, non la indossava.

Lunedì la Città del Vaticano ha reso obbligatoria la FFP2 in tutte le aree interne. Il piccolo stato indipendente circondato da mura, situato dall’altra parte del fiume Tevere rispetto al centro di Roma, ha stabilito che il personale vaticano potesse andare al lavoro senza isolamento se fosse stato completamente vaccinato o avesse ricevuto un’iniezione di richiamo, dopo aver contattato qualcuno che era risultato positivo. Indossano FFP2.

Tra lo shock degli acquirenti a Roma martedì sera, Francis sembrava indossare FFP2 prima di tornare in Vaticano da un negozio di musica vicino al Pantheon.

In Gran Bretagna, il primo ministro Boris Johnson si sta concentrando sul vaccino, che non richiede mascherine esterne.

Questo mese, il governo ha detto che gli studenti delle scuole superiori dovrebbero indossare una mascherina in classe. Ma il segretario all’Istruzione Nadim Zahawi ha affermato che la regola “non si applica a un giorno in più del necessario”.

READ  Costco vende prosciutto, richiama carne per Salmonella

Quando il governo britannico ha revocato il controllo dell’epidemia nel luglio 2021, l’uso della maschera è stato cambiato da una necessità a una raccomandazione e l’uso della maschera è stato notevolmente ridotto.

Nino Cordabelotta, capo della Fondazione GIMBE per il monitoraggio sanitario in Italia con sede a Bologna, sottolinea cosa succede quando nel Regno Unito misure come l’indossare una mascherina non vengono valutate.

Sebbene la Gran Bretagna sia stata uno dei primi paesi a iniziare la vaccinazione, in una videointervista ha affermato che “la situazione nel Regno Unito mostra che la vaccinazione da sola non è sufficiente” per precedere l’epidemia.

Aritz Barra a Madrid, Barry Hutton a Lisbona, in Portogallo, Elena Pogatoros ad Atene, Jill Lales a Londra, Sylvie Corbett a Parigi, Mike Carter all’Aia e Frank Jordans a Berlino, hanno tutti contribuito al reportage.