Settembre 25, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le Hawaii hanno confermato le prime morti materne per COVID-19

Hawaii ha la sua prima morte materna confermata da COVID-19Secondo il capo del comitato che li segue per lo Stato.

La dottoressa Stacey Tsai, presidente dell’Hawaii Maternal Mortality Review Committee, ha confermato la prima morte materna dello stato per COVID-19. La morte materna di solito significa che la madre è morta durante la gravidanza o dopo il parto.

Tsai non è stata in grado di condividere dettagli specifici del caso a causa della privacy medica, ma ha confermato che è recente e che il paziente è molto malato a causa del COVID. Il suo bambino, tuttavia, è sopravvissuto.

Ha detto che qualsiasi morte materna è devastante e ha implicazioni per la famiglia e la società in generale.

“Tutti sanno che questo significa più della semplice morte, compresi i bambini che ora non avranno più una madre”, ha detto. “Spesso. Le madri sono le primarie che si prendono cura dei bambini in famiglia o degli anziani, quindi la morte di una madre è devastante per tutta la famiglia”.

A causa della variante delta altamente contagiosa, Tsai ha affermato di vedere più donne incinte con COVID-19 in ospedale.

Ha detto: “Ho lavorato in prima linea, prendendomi cura delle pazienti in gravidanza COVID dall’inizio, e questo è molto peggio rispetto al ceppo originale. Con la variante delta, le nostre future mamme si ammalano più quando vengono infettate. “

Secondo i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, Le donne incinte e le donne appena incinte sono più suscettibili alle malattie gravi da COVID-19 Di donne che non lo sono. Inoltre, le donne in gravidanza con COVID hanno maggiori probabilità di partorire prematuramente.

READ  SpaceX Launch - Live: La navicella spaziale SN15 si prepara al decollo, con strade e spazio aereo chiusi

“Le donne incinte hanno tassi più elevati di ammissione all’unità di terapia intensiva, tassi più elevati di dover utilizzare un ventilatore e tassi più elevati di morte, quindi essere incinta aumenta il rischio di malattie gravi”, ha detto Tsai.

Secondo i dati del CDC, vengono vaccinate meno donne incinte, con solo il 25% circa delle persone di età compresa tra i 18 e i 49 anni a livello nazionale che ha ricevuto almeno una dose del vaccino COVID-19 a partire dal 4 settembre.

Il Dipartimento della Salute delle Hawaii non ha una ripartizione del numero di donne in gravidanza completamente vaccinate.

Hawaii Pacific Health, che gestisce il Kapiolani Medical Center for Women and Children, ha confermato un aumento delle donne in gravidanza non vaccinate con COVID ricoverate in ospedale e che devono partorire prematuramente.

Tsai, un medico per madri ad alto rischio, raccomanda che i suoi pazienti vengano vaccinati contro il COVID-19 per prevenire malattie gravi.

L’American College of Obstetricians and Gynecologists raccomanda inoltre che tutte le donne incinte o che pianificano una gravidanza siano vaccinate contro il COVID-19, affermando che una quantità crescente di dati conferma che sono sicure durante la gravidanza e che non ci sono prove che i vaccini causino infertilità.

Le risposte alle domande più frequenti di ACOG sono disponibili su questo sito Collegamento.

Il comitato di 22 membri esamina le morti materne nello stato.