Luglio 20, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le azioni della società di pagamento francese Worldline sono scese del 50% a causa del taglio degli obiettivi

Le azioni della società di pagamento francese Worldline sono scese del 50% a causa del taglio degli obiettivi

25 ottobre (Reuters) – Le azioni di Worldline (WLN.PA) hanno perso più della metà del loro valore mercoledì dopo che la società di pagamenti francese ha tagliato i suoi obiettivi per l’intero anno a causa del rallentamento economico che ha danneggiato le sue attività nei mercati chiave, tra cui la Germania.

Il gruppo ha anche affermato di aver tagliato i rapporti con alcuni dei suoi commercianti per ridurre i rischi “alla luce dell’aumento della criminalità informatica”, senza nominarli.

“La nostra valutazione per la seconda metà del 2023 è che nel terzo trimestre e in attesa del quarto trimestre, stiamo ora affrontando più sfide di quanto ci aspettassimo fino a poco tempo fa”, ha detto il CEO Gil Grabint agli analisti in una teleconferenza.

Ha affermato che la crisi economica in Europa ha portato a un calo della spesa discrezionale da parte dei consumatori, mentre un maggiore controllo normativo ha avuto un impatto sulle politiche di rischio aziendale.

“Per alcuni abbiamo preso la decisione di terminare le attività di servizi commerciali già in questo trimestre, ma ciò avrà un impatto fondamentale anche sul periodo a venire”, ha affermato Grapinet.

Nelle slide distribuite con i risultati del terzo trimestre, il gruppo ha affermato che la risoluzione dei contratti proseguirà fino alla prima metà del 2024.

Le azioni della società, che inizialmente non sono riuscite ad aprire alla Borsa di Parigi a causa dell’eccessiva volatilità, sono crollate del 54% al minimo storico alle 8.43 GMT. Il calo ha portato al calo delle azioni del suo concorrente italiano Nexi, che è caduto del 14%, e della sua controparte olandese Adyen (ADYEN.AS), che è caduto di circa il 10%.

READ  Coca-Cola HBC investe 30 milioni di euro nell'impianto di imbottigliamento italiano

Worldline ha dichiarato che ora prevede una crescita organica delle vendite nel 2023 compresa tra il 6% e il 7%, rispetto al precedente 8%-10%. Si prevede inoltre un calo di 150 punti base del margine operativo prima degli ammortamenti per il 2023, rispetto a una precedente previsione di un aumento di 100 punti base.

“Worldline non ha rispettato le stime di vendita in ogni divisione… Questi risultati sono deludenti in termini di fallimento dell’intero anno e gli obiettivi a lungo termine sono stati ignorati”, hanno affermato gli analisti di JPMorgan.

Reporting di Lena Golovnia, montaggio di Silvia Aloisi e Helen Popper

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda