Luglio 25, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’attore di Hong Kong Tony Leung premiato alla Mostra del Cinema di Venezia insieme alla regista Liliana Cavani

L’attore di Hong Kong Tony Leung premiato alla Mostra del Cinema di Venezia insieme alla regista Liliana Cavani

Il Consiglio di Amministrazione della Biennale ha annunciato lunedì (27 marzo) che la regista italiana Liliana Cavani e l’attore di Hong Kong Tony Leung Chew-wai riceveranno i Leoni d’Oro per il loro lavoro alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia di quest’anno.

La decisione è stata presa su consiglio del direttore del festival Alberto Barbera.

Dopo aver accettato la sua offerta, Leung ha dichiarato: “Sono sopraffatto e onorato dalla notizia della Biennale di Venezia. Spero di celebrare questo premio con tutti i cineasti con cui ho lavorato. Questo premio è anche un omaggio a tutti loro. .”

L’attore ha recitato in tre film e ha vinto il Leone d’oro: Città del dolore Dal 1989 di Hou Hsiao-hsien, ciclo Dal 1995 di Tran Anh Hung, W Desiderio e prudenza Dal 2007 di Ang Lee.

Nel 2000, ha vinto il premio come miglior attore al Festival di Cannes per In vena di amore.

Nella sua citazione, Barbera ha definito Young “un interprete carismatico sulla traiettoria di un’eccezionale carriera transnazionale”.

Ha detto che i suoi ruoli abbracciavano una grande varietà di generi e collegavano televisione, cultura pop e film d’arte.

Intanto Cavani, 90 anni, nell’accettare l’offerta ha dichiarato: “Sono molto felice e grato alla Biennale di Venezia per questa bellissima sorpresa”.

Si è fatta un nome a Venezia nel 1965 con Philippe Pétain: Processo A Vichyche ha vinto il Leone di San Marco per il miglior documentario.

Tra i suoi altri film proiettati a Venezia Francesco d’Assisi nel 1966 Galileo nel 1968 Generale cannibale nel 1970, Il gioco di Ripley nel 2002 e Clarice Nel 2012. Famosa anche Cavani Lil Porter Con Dirk Bogarde e Charlotte Rampling nel 1974.

READ  Questo nuovo viaggio di 8 notti attraverso la campagna italiana è ispirato al film Ferrari.

Barbera ha descritto Cavani come “una delle figure più emblematiche del nuovo cinema italiano degli anni ’60, la cui opera abbraccia più di 60 anni di storia dello spettacolo”.

Il Festival del Cinema di Venezia è il più antico del suo genere. Il suo più alto riconoscimento è il Leone d’oro per il miglior film. Il vincitore di quest’anno sarà annunciato durante l’80° festival, che si svolgerà dal 30 agosto al 9 settembre – AFP