Maggio 26, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’acceleratore di particelle del CERN inizia a funzionare dopo una pausa di tre anni

Venerdì, due fasci di protoni sono stati compressi attorno al Large Hadron Collider, indicando ciò Restituzione del più grande acceleratore di particelle del mondo dopo più di tre anni di interruzione. L’Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare, o CERN, ha passato gli ultimi tre anni a fare lavori di manutenzione e fare importanti aggiornamenti al sistema. Ora, il gruppo si prepara a iniziare quattro anni di raccolta di dati che gli scienziati sperano riveleranno nuovi segreti dell’universo.

“Sarà da due a tre volte migliore, in termini di capacità del nostro esperimento di rilevare, raccogliere e analizzare i dati”, ha affermato Marcella Bona, fisica delle particelle della Queen Mary University di Londra, Raccontare BBC.

Questa estate lo farà Celebrando l’inizio Dal terzo round dell’LHC, indicato con Run 3. Gli aggiornamenti degli ultimi anni significano che questa corsa vedrà un numero maggiore di collisioni di particelle e che queste particelle si scontreranno con una maggiore energia rispetto a qualsiasi cosa vista nei cicli precedenti. Gli scienziati utilizzeranno le nuove capacità per testare i limiti di Modello standard di fisica, una teoria che spiega come le particelle interagiscono a livello subatomico. Insieme ad altri esperimenti, cercheranno di trovare nuovi tipi di particelle e forse anche di avere un quadro più chiaro di loro materia oscurauna sostanza che non è stata ancora scoperta e gli scienziati ritengono che rappresenti una grande percentuale Universo. Ma la sua esistenza non è stata ancora provata.

I nuovi progetti esamineranno anche il bosone di Higgs, una particella scoperta attraverso esperimenti all’LHC in una scoperta storica dieci anni fapiù in dettaglio.

READ  Gli scienziati riferiscono: la tubercolosi, come il Covid, si diffonde attraverso la respirazione

“È un momento davvero emozionante”, ha detto Bona. BBC. “Negli ultimi tre anni abbiamo lavorato all’ammodernamento delle macchine. Ora siamo pronti”.