Agosto 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Nuova Zelanda estende il taglio delle tasse sui carburanti fino alla fine di gennaio per allentare le pressioni inflazionistiche

La Nuova Zelanda ha dichiarato domenica che estenderà i tagli alle tasse sul carburante, alle tasse per gli utenti della strada e alle tariffe dei trasporti pubblici fino alla fine di gennaio, poiché le famiglie sono alle prese con l’aumento del costo della vita in mezzo a forti pressioni inflazionistiche.

I prezzi della benzina in Nuova Zelanda, come altrove, sono aumentati notevolmente da quando l’attacco russo all’Ucraina è iniziato a febbraio, contribuendo a un’inflazione significativa.

I prezzi dei generi alimentari sono aumentati dell’1,2% a giugno, mentre sono aumentati del 6,6% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

“Non esiste una soluzione facile per il costo della vita, ma stiamo adottando una serie di misure per allentare la pressione sulle famiglie”, ha dichiarato il ministro delle Finanze Grant Robertson in una nota.

Il governo a marzo ha ridotto la tassa sul carburante di 25 centesimi al litro e ha anche abbassato per tre mesi il pedaggio per gli utenti della strada “addebitato per gli utenti di auto diesel”.

La misura temporanea è stata nuovamente prorogata da maggio a metà agosto.

READ  NSW Pfizer Covid-19 Vaccini prioritari per i giovani a Sydney - Chi è idoneo e come prenotare