Novembre 28, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La navicella spaziale della NASA oscillerà vicino alla Terra



CNN

Questa domenica, una navicella spaziale chiamata Lucy sarà in cielo, solo senza diamanti.

La navicella spaziale Lucy della NASA Girerà intorno alla Terra e si troverà a poche centinaia di miglia da noi nel suo viaggio verso il lontano asteroide troiano Giove.

La navicella spaziale passerà a 220 miglia sopra la superficie terrestre domenica mattina. Secondo un comunicato stampa della NASA.

Alcuni fortunati osservatori saranno in grado di individuare Lucy dalla Terra, afferma la NASA.

Il veicolo spaziale espulso dall’asteroide sarà visibile dall’Australia occidentale verso le 6:55 EDT. Ma scomparirà dalla vista dopo pochi minuti. Alle 7:26 EDT dovrebbe essere visibile negli Stati Uniti occidentali, supponendo che il cielo sia sereno e che gli amanti del cielo abbiano un binocolo adeguato.

Avvicinarsi alla Terra richiederà alla navicella spaziale di navigare in un’area densa di satelliti e detriti. La NASA sta implementando misure speciali per impedire a Lucy di entrare in qualsiasi cosa durante il suo volo.

“Il team Lucy ha preparato due diverse manovre”, ha affermato nella dichiarazione Coralee Adam, vice capo del team di navigazione di KinetX Aerospace, Lucy. “Se il team rileva che Lucy è in pericolo di collisione con un satellite o un pezzo di detriti, allora – 12 ore prima dell’avvicinamento più vicino alla Terra – il veicolo spaziale farà una di queste cose, modificando il tempo di avvicinamento più vicino di due blocchi o quattro secondi.

“Questa è una piccola correzione, ma sufficiente per evitare una collisione potenzialmente catastrofica”.

La missione di 12 anni di Lucy è iniziata nell’ottobre 2021. L’obiettivo della missione è esplorare sciami di asteroidi troiani in orbita attorno a Giove. Gli asteroidi non sono mai stati osservati direttamente prima; L’immagine sopra mostra un’illustrazione di Lucy che si avvicina a un asteroide. Ma se tutto andrà secondo i piani, Lucy fornirà le prime immagini ad alta risoluzione di asteroidi.

La navicella spaziale oscillerà vicino alla Terra per un totale di tre volte durante la sua missione. Entrare nell’orbita terrestre aiuta a dare a Lucy la spinta di cui ha bisogno per continuare il suo corso.

“L’ultima volta che abbiamo visto la navicella spaziale, era intrappolata nella galleria del carico utile in Florida”, ha detto Hal Levison, ricercatore principale di Lucy presso il Southwest Research Institute di Boulder, in Colorado, riferendosi al cono protettivo utilizzato durante i lanci. “È emozionante poter stare qui in Colorado e vedere di nuovo la navicella spaziale.

“E questa volta Lucy sarà in paradiso.”

READ  La NASA si riconnette con un satellite rilasciato dall'orbita terrestre