Aprile 23, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La multinazionale italiana Mapei acquista un'azienda saudita leader nel settore delle impermeabilizzazioni

La multinazionale italiana Mapei acquista un'azienda saudita leader nel settore delle impermeabilizzazioni

Il Gruppo Mapei, leader italiano nella produzione di prodotti chimici utilizzati nel settore edile, ha annunciato l'acquisizione di Bitumat, azienda leader nel Regno dell'Arabia Saudita per soluzioni impermeabilizzanti.

Questa acquisizione rappresenta un traguardo importante per il Gruppo Mapei in quanto rafforza i suoi piani di espansione per rafforzare la propria presenza nella regione del Medio Oriente.

Interamente posseduta e sviluppata dalla Gulf Investment Corporation (GIC), Bitumat consentirà al Gruppo Mapei di trarre vantaggio dai principali mercati di origine, in linea con la sua strategia di espansione nella regione.

La società ha affermato in un comunicato che l'infrastruttura di Bitomat comprende la sua fabbrica principale, che ha un'area di oltre 100.000 metri quadrati nella seconda città industriale di Dammam, nel Regno dell'Arabia Saudita, e il suo impianto di produzione in Bahrein.

Il produttore leader di soluzioni impermeabilizzanti ha uffici e magazzini a Riyadh e Jeddah e uffici commerciali negli Emirati Arabi Uniti e nel Sultanato dell'Oman. I prodotti impermeabilizzanti Bitomat sono stati utilizzati con successo in numerosi cantieri in Medio Oriente e Africa.

Riguardo all'acquisizione strategica, l'amministratore delegato Veronica Squinzi ha dichiarato: “Con questa acquisizione, il Gruppo Mapei rafforzerà la sua posizione nella regione del Medio Oriente, che per noi è uno dei mercati a maggiore crescita. In Mapei, i nostri ricavi sono aumentati di oltre il 37% nel 2022, negli ultimi anni abbiamo fatto importanti investimenti regionali.”

L'acquisizione di Bitumat rafforzerà il portafoglio di soluzioni impermeabilizzanti di Mapei, aumenterà la competitività della multinazionale italiana nei mercati regionali ed espanderà la sua presenza a 102 filiali in 57 paesi e 90 stabilimenti produttivi in ​​35 paesi in tutto il mondo, con una forte forza lavoro di oltre 11.900 dipendenti .

READ  Il Tesoro italiano si prepara a confrontarsi con gli investitori sulle opzioni cda di Enel

Mapei ha già fornito le sue soluzioni e prodotti tecnologici avanzati a diversi progetti in Arabia Saudita, tra cui la futuristica città saudita NEOM; Il sito designato per Expo 2030 nella capitale Riad, sviluppando la costa turistica del Mar Rosso e preservando il patrimonio storico del sito archeologico di Hijra.

Stefano Iannacone, Direttore Regionale Mapei per il Medio Oriente, ha affermato che Mapei ha investito anche nella regione, in particolare negli Emirati Arabi Uniti, dove il Gruppo Mapei gestisce uno stabilimento produttivo e vanta una presenza locale in Arabia Saudita sotto il nome Mapei Saudi Arabia con 40 dipendenti. E l'Africa.

“L'acquisizione di Bitomat rappresenta il primo investimento industriale diretto del Gruppo Mapei in Arabia Saudita ed è una decisione strategica focalizzata sul potenziamento della nostra produzione industriale in linea con l'obiettivo della Vision 2030 del Regno di utilizzare materiali prodotti localmente per supportare l'imponente sviluppo che l'Arabia Saudita sta attualmente attraversando. testimoniando”, ha detto Iannacone. .

“Sfruttando l'esperienza globale di Mapei e il portafoglio di prodotti specializzati di Bitumat, siamo pronti a migliorare la nostra offerta di soluzioni per promuovere ulteriore sviluppo e esigenze infrastrutturali sostenibili nella regione. Dedicata a una crescita significativa, Mapei è impegnata a soddisfare le richieste del settore e a contribuire al futuro di regione”, ha aggiunto L'impegno di Mabei per l'innovazione e l'eccellenza nel settore delle costruzioni.-Servizio notizie di TradeArabia